BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ceratizit Challenge by La Vuelta, a Escalona seconda piazza per Elisa Balsamo

La portacolori della Valcar-Travel & Service ha concluso la frazione inaugurale alle spalle dell'olandese Lorena Wiebes

Il 2020 non smette di riservare sorprese per Elisa Balsamo.

La portacolori della Valcar-Travel & Service è stata protagonista della frazione inaugurale della Ceratizit Challenge by La Vuelta vinta da Lorena Wiebes.

In grado di recuperare velocemente dal grave infortunio subito alla Gand-Wevelgem, la campionessa europea Under 23 si è giocata le proprie chance in volata.

Una caduta a due chilometri dal traguardo di Escalona ha frazionato il gruppo lanciato verso lo sprint, consentendo soltanto alle migliori di prendere davanti la rampa finale.

Lanciata dalle compagne di squadra, la cuneese in forza al team di Bottanuco ha provato le proprie doti di resistenza, dovendosi però arrendere alla potenza dell’olandese della Sunweb.

“ La gara è stata molto movimentata, non c’era un metro di pianura e c’era molto tempo. Devo ringraziare le mie compagne di squadra perché mi hanno portata nelle migliori posizioni per giocarmi a vittoria finale – ha spiegato la 22enne piemontese nel dopo-gara -. Barbara Malcotti ha lavorato durante tutta la gara, mentre Ilaria Sanguineti e Chiara Consonni sono state brave a portarmi davanti per attaccare lo strappo finale di 500 metri nella migliore posizione”.

L’attenzione della giovane fuoriclasse sarà ora sulla passerella finale di Madrid in programma domenica 8 novembre: “La squadra ha grandi aspettative per l’ultima tappa di domenica che è adatta alle nostre caratteristiche, invece domani sarà dura, perché la cronometro non è esattamente nelle mie corde e in questo anno così particolare mi sono preparata poco in questa specialità”.

Discorso diverso per la formazione orobica che proverà a mettersi in luce anche nella prova contro il tempo che condurrà le atlete a Boadilla del Monte, come sottolineato dal direttore sportivo Davide Arzeni: “La gara di oggi presentava un percorso nervoso, pieno di su e giù, con vento a favore nella prima parte di gara e vento laterale negli ultimi 25 chilometri. La squadra ha lavorato bene, le ragazze sono state brave a portare Elisa nelle prime posizioni per la volata conclusiva. Peccato per Vittoria Guazzini che si è agganciata nel finale con un’atleta della Trek e ha perso qualche secondo. Nella crono di domani cercheremo di stare il più possibile vicino alle favorite nella speranza di accorciare la classifica con gli abbuoni della gara di domenica dove l’obiettivo sarà vincere”.

Foto Twilla Muzzi

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.