BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In arrivo un nuovo Dpcm: l’ipotesi del lockdown nelle grandi città

L'impennata dei contagi sta spingendo Giuseppe Conte ad anticipare di qualche giorno il nuovo decreto, che potrebbe essere attivo da lunedì

Più informazioni su

Prosegue il tavolo di confronto all’interno del Governo per le nuove misure anti-Covid 19. Un altro Dpcm potrebbe arrivare già nelle prossime ore, con una serie di misure tra le quali ci sarebbe anche la chiusura di alcune grandi città, a partire da Milano, ma anche Napoli, Bologna, Torino e Roma.

L’impennata dei contagi delle ultime ore sta spingendo Giuseppe Conte ad anticipare di qualche giorno il nuovo decreto, inizialmente previsto tra l’8 e il 9 novembre.

Con i dati preoccupanti del monitoraggio settimanale anche la prospettiva del lockdown nazionale, che in ogni caso il Premier considera solo come ipotesi estrema, resta valida.

Si potrebbe partire quindi con il blocco delle città metropolitane. Milano in primis, dove ci sono migliaia di nuovi contagiati e gli ospedali sono in affanno, con il divieto di spostamento per i cittadini e il blocco già da lunedì di tutte le attività a esclusione di quelle essenziali.

La stessa misura potrebbe essere presa anche in altre città che mostrano un incremento di nuovi positivi rispetto ai tamponi effettuati e una saturazione dei posti disponibili nei nosocomi e nelle terapie intensive: Napoli, Bologna, Torino e Roma.

C’è poi il capitolo scuola. La ministra Lucia Azzolina sarebbe l’unica a dire che devono restare aperte, su modello di Francia e Germania. Conte ha riunito i capi delegazione e ora deve decidere se chiudere o no tutte le scuole italiane.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.