Quantcast
Charme, ironia, classe: Sean Connery era molto più di un attore - BergamoNews
Il ricordo

Charme, ironia, classe: Sean Connery era molto più di un attore

Il più grande pregio di Sean forse era tracciare negli occhi e nelle anime di chi lo osservava una tale ammirazione da influenzarne il modo di comportarsi, di apparire, di essere

Sean Connery ci ha lasciato. La leggenda del cinema, il James Bond per antonomasia, uomo inimitabile, si è spento all’età di 90 anni, dopo una lunga malattia.

Un personaggio semplicemente ineguagliabile per charme, ironia, classe, portamento. Indimenticabile in innumerevoli ruoli cinematografici, con interpretazioni uniche.

Sean, da ragazzo, ha dovuto sporcarsi le mani come pochi altri, svolgendo lavori profondamente umili per cercare di impugnare il proprio destino e il proprio futuro, dando forma ai propri sogni, sino alla telefonata che diede inizio alla carriera Hollywoodiana.

Sean era capace di riflettere sul grande schermo ciò che era nella vita privata: uomo dalla personalità gigantesca, dal carattere abbagliante, capace di entusiasmare intere folle di ogni generazione, ammaliate di fronte alla grandezza della sua anima.

Un uomo di un tale carisma da andare a ridefinire profondamente la figura di James Bond, ben più seriosa nei romanzi di Ian Fleming, grazie ai suoi atteggiamenti di assoluta brillantezza, disinvoltura e umorismo, che hanno reso 007 un personaggio cinematografico trasversale, entrato prepotentemente nell’immaginario collettivo di ciascuno di noi.

Oltre al ruolo dell’iconica spia inglese, ricordiamo interpretazioni capolavoro in film come “The Rock”, “Il Nome della Rosa”, Scoprendo Forrester”, “Mato grosso”, “Sol Levante” e “Gli Intoccabili”, che gli valse l’Oscar come miglior attore non protagonista.

Abbiamo guardato fin da piccoli con occhi incantati tutti i suoi film, imparandone a memoria le battute, carpendone gesti, atteggiamenti, modi di porsi; abbiamo passato ogni anno della vita ammirandolo incondizionatamente, volendogli bene come se fosse un concreto affetto personale della nostra esistenza, sognando utopisticamente di essere come lui.

Il più grande pregio di Sean forse era proprio questo: tracciare negli occhi e nelle anime di chi lo osservava una tale ammirazione da influenzarne il modo di comportarsi, di apparire, di essere.

Non ti dimenticheremo mai Sean, grazie di tutto.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
Connery, da sex symbol a nonno ideale
Lutto nel cinema
Addio a Sean Connery: il grande attore scozzese aveva 90 anni
Sean Connery appoggia i separatisti scozzesi
Referendum
James Bond sta coi separatisti scozzesi L’appoggio di Sean Connery
Generico
80 anni
Connery, da sex symbol a nonno ideale
Gigi Proietti
A roma
Addio a Gigi Proietti, se n’è andato nel giorno dell’80esimo compleanno
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI