BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da Torino a Foppolo, insediato il commissario straordinario: “Punto zero per ripartire”

Tre mesi dopo la dichiarazione del dissesto finanziario. Si tratta di Giuseppe Zarcone, 55 anni, dirigente della Prefettura piemontese

A tre mesi dalla dichiarazione del dissesto finanziario, si è insediato il commissario straordinario di liquidazione del Comune di Foppolo. Si tratta di Giuseppe Zarcone, 55 anni, dirigente del Servizio Contabilità e Gestione Finanziaria della Prefettura di Torino.

Come spiega l’amministrazione, si occuperà della “gestione dell’indebitamento pregresso”, nonché dell’adozione di “tutti i provvedimenti” necessari “all’estinzione dei debiti antecedenti all’1 gennaio 2020”.

Il primo atto del Commissario è stata l’approvazione dell’avviso ai creditori del Comune. In pratica, chiunque ritiene di avere maturato un debito può fare istanza provandone la sussistenza entro il 27 dicembre.

“Siamo felici di questa nomina – commenta il sindaco Gloria Carletti -. Per noi è il punto zero dal quale ripartire, dopo la difficile situazione che abbiamo ereditato”.

La dichiarazione del dissesto non aveva trovato l’approvazione della minoranza. “Per i modi e i tempi in cui è maturata e per gli effetti dolorosi che può generare – ribadiscono dalla lista ValorizziAmo Foppolo -. Ad ogni modo, diamo il nostro benvenuto al dottor Zarcone, sperando che possa lavorare in maniera proficua al risanamento finanziario del Comune”.

Il paese, reduce dalla lunga stagione delle inchieste giudiziarie attorno alle piste da sci – culminata nella condanna in primo grado dell’ex sindaco Giuseppe Berera – deve fare i conti con 6 milioni di debiti pregressi e una lunga serie di contenziosi.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.