Albino, auto urta camion e si ribalta in un orto: a bordo papà con bimbo di 6 anni - BergamoNews
Mercoledì mattina

Albino, auto urta camion e si ribalta in un orto: a bordo papà con bimbo di 6 anni

La Punto ha urtato un mezzo della Zanga siderurgica ed è finita contro la recinzione di un'abitazione, sfondandola: illesi i 3 coinvolti

Viaggiava in auto con il figlio di 6 anni quando in via Pradella ha urtato un camion e si è ribaltato nell’orto di un’abitazione. La Polizia locale di Albino ha ricostruito così l’incidente che mercoledì mattina ha visto coinvolti un papà di 32 anni e il bimbo, oltre al conducente del mezzo pesante. Tutti illesi, ma come si vede dalle immagini sarebbe potuto andare peggio.

Erano da poco passate le 7 quando l’uomo a bordo della Fiat Punto, residente nella zona, stava percorrendo via Pradella. Giunto all’altezza del civico 5/1, proprio di fronte alla Zanga siderurgica, ha incrociato un autocarro della ditta che stava facendo manovra in direzione della Valle del Lujo.

L’auto ha urtato lo spigolo sinistro posteriore del mezzo pesante ed è finita contro la recinzione di una villetta, sfondandola, per poi ribaltarsi nell’orto. Il 32enne e il figlioletto sono usciti dall’auto senza gravi lesioni, così come l’uomo alla guida del camion, solo sotto shock per l’accaduto.

Sul posto sono intervenute due ambulanze che hanno trasportato gli occupanti della Punto all’ospedale Papa Giovanni per accertamenti.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it