BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stanca e sfortunata, l’Atalanta non va: al Gewiss Stadium passa la Samp fotogallery

I doriani più lucidi nelle occasioni decisive: ai nerazzurri non basta il rigore parato da Sportiello e il gol di Zapata che aveva riaperto la gara a 10' dalla fine

Più informazioni su

Ci sono diversi motivi che possono spiegare il ko rimediato dall’Atalanta, al Gewiss Stadium, nell’anticipo della quinta di campionato. Uno di questi è sicuramente la grande organizzazione che Ranieri ha dato alla sua Samp, che a Bergamo è venuta per vincere.

Poi sì, ci sono anche la stanchezza per l’impegno di Champions disputato mercoledì sera in Danimarca e un pizzico di sfortuna, quella che non ha permesso ai nerazzurri di trovare lo spiraglio giusto nonostante un  match giocato sempre in attacco.

Gomez e compagni hanno stazionato stabilmente all’interno dell’area di rigore dei liguri, ma di palle-gol pulite, chiare, clamorose non se ne ricordano al 90′.

Brava la Samp a difendersi con ordine e attenzione anche nei momenti di maggiore sofferenza. Male l’Atalanta, invece, a non riuscire ad affondare il colpo dopo aver costruito tanto gioco.

Gasperini ha provato a far rifiatare parte dei titolari, ma i vari Lammers (che si è comunque dato un gran daffare là davanti), Mojica, Sutalo e Depaoli hanno steccato.

Non sono bastati il rigore parato da Sportiello a Quagliarella (quando si era sullo 0-1, prima dell’intervallo) e quello realizzato da Zapata a 10′ dal termine, che ha riaperto il match dopo le marcature dell’attaccante napoletano e di Thorsby.

Nel finale il punto esclamativo l’ha messo Jankto, uno che due estati fa sembrava sul punto di diventare nerazzurro.

Martedì si torna in campo, ancora al Gewiss Stadium. C’è l’Ajax per la seconda di Champions League, la prima (storica) a Bergamo.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.