BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Verso la Samp: “Lammers pronto dall’inizio e non deve sorprendere Ilicic titolare”

Le indicazione del Gasp alla vigilia: anche sugli esterni potrebbe esserci un turnover, con Mojica al posto di Gosens

Spazio a Lammers, con Ilicic. E naturalmente il Papu. Le indicazioni della vigilia nella conferenza stampa pre Samp sembrano queste: Gasperini non dà ovviamente la formazione, ma fa capire che anche sugli esterni potrebbe esserci un turnover, con Mojica al posto di Gosens. Sentiamo il mister.

Come si passa dalla Champions alla Samp?

“È un impegno organizzarsi in poche ore, ma così è per tutte quelle squadre che giocano in coppa. Ed è una prova di resistenza e capacità per i giocatori a rigenerarsi in tante competizioni”.

Quanto diventa importante la partita di martedì con l’Ajax? E quindi i possibili cambi?

“Con l’Ajax sarà molto importante, vincere sarebbe un bel vantaggio per noi. Cambi? Sugli esterni soprattutto, dobbiamo dare opportunità anche ad altri, con tante partite che ci attendono e così per altri reparti, sulle fasce però devo cominciare a inserire altri”.

Zapata e Muriel insieme quest’anno, l’anno scorso non succedeva quasi mai…

“Beh, allora per tre mesi non abbiamo avuto Zapata, poi Ilicic…. Muriel è stato spesso determinante a partita iniziata. Ora siamo andati sul sicuro, su quelli che conoscevo dando tempo ad altri”.

Dall’inizio?

“Lammers è più pronto di Miranchuk, ha avuto problemi di stomaco in Danimarca, vediamo oggi. Miranchuk avrà spazio a partita in corso. Malinovskyi sta meglio, è a disposizione”.

La Samp?

“Tutte le squadre si sono rinforzate, è un campionato più equilibrato, l’anno scorso è stata una partita molto dura con tanti falli e proteste, mi aspetto ancora una partita dura e combattuta. Sara una partita difficile e bisogna tebere alta la concentrazione” .

Il ruolo di Miranchuk?

“Può fare la seconda punta, prima cerchiamo di conoscerlo meglio, l’abbiamo visto pochissimo. È giocatore di valore, in pochi minuti ha fatto un gran gol”.

Sui gol presi Gasp dice che…

“I numeri si possono leggere in tanti modi, spiace poi per l’infortunio di Caldara, però siamo certi degli altri, compreso Sutalo che purtroppo è rimasto fuori dalla lista Champions”.

Dopo il ko di Napoli?

“Facciamo l’analisi gara per gara, non abbiamo tempo per guardarci molto indietro. Soprattutto per chi gioca le coppe è necessario proporsi con la stessa attenzione in campionato. Oggi se non sei in una condizione alta diventa molto difficile: si è alzato molto il valore delle squadre, lo vediamo dai risultati di queste prime giornate e bisogna essere sempre al meglio”.

Su Quagliarella, Gasp ricorda:

“Mi faceva già gol nei derby e continua… È un bell’esempio di longevità e di grande professionalità” .

Su Gomez e de Roon…

“Marten è forse quello che gioca più di tutti e questo è il mio modo di elogiarlo. Sul Papu abbiamo speso tutti gli aggettivi, anche lui qualche volta entrerà nelle rotazioni anche se per lui è meglio giocare…”

Infine, il punto su Ilicic:

“Ormai è recuperato e questo è confortante, non me l’aspettavo neanch’io. Poi non possiamo sempre aspettarci miracoli… Adesso deve ricominciare a giocare, è un giocatore straordinario. Se gli manca il gol? Deve ritrovare le misure e quando uno rientra dopo mesi ritrova fiducia, condizione…e non potete sorprendervi se uno come Ilicic parte titolare, se sta bene… Gollini vediamo la prossima settimana”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.