Con il coprifuoco scattano anche i controlli: ecco le prime 11 multe e denunce - BergamoNews
In bergamasca

Con il coprifuoco scattano anche i controlli: ecco le prime 11 multe e denunce

Nelle sanzioni compresi due gestori che non hanno rispettato le misure di contenimento

Con il coprifuoco scattano pure le prime multe e denunce. I Carabinieri del Comando provinciale di Bergamo, nel corso dei servizi di controllo effettuati nella notte tra giovedì 22 e venerdì 23 ottobre sul territorio provinciale, intensificati e mirati in particolare per verificare il rispetto della normativa anti-Covid, hanno controllato numerose persone e veicoli in transito.

Sono 351 le persone controllate, di cui 60 tra la mezzanotte e le 5 del mattino, 167 tra le 18 e le 24. Quattro le persone sanzionate perché circolavano in violazione delle recenti disposizioni per contenere la diffusione del virus e 5 quelle denunciate per altri reati, quali spaccio e furto.

In totale sono invece 38 gli esercizi commerciali controllati, 2 i gestori sanzionati per il mancato rispetto delle misure di contenimento.

leggi anche
  • Inchiesta covid
    Alzano, per la procura “i direttori dichiararono il falso sulla sanificazione dell’ospedale”
    Pronto soccorso alzano
  • Lockdown
    A Bergamo e in provincia si intensificano i controlli, ma cittadini ligi finora
    controlli prefetto carabinieri
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it