Emergenza Covid, in Belgio: "Liegi rischia di diventare la nuova Bergamo" - BergamoNews
L'allarme

Emergenza Covid, in Belgio: “Liegi rischia di diventare la nuova Bergamo”

Con il numero dei contagi in forte aumento, il quotidiano fiammingo De Standaard fa un parallelismo con quanto accadeva da noi in primavera.

Quello descritto dal quotidiano fiammingo De Standaard è uno scenario che assomiglia molto alla situazione che Bergamo ha vissuto in primavera: pazienti Covid che da Liegi vengono trasportati fuori provincia, perché gli ospedali della città non possono più far fronte all’afflusso.

E non è un caso che l’accostamento fatto in un articolo a firma Wouter Woussen sia proprio con la nostra città, per mesi al centro delle cronache di tutto il mondo per la crisi sanitaria che l’aveva attanagliata: “Liegi sembra in procinto di diventare la nuova Bergamo – si legge – In primavera, quando il Coronavirus ha iniziato a imperversare in Europa, l’area intorno a quella città del Nord Italia è stata così gravemente colpita che gli ospedali non hanno potuto curare tutti i pazienti e anche le pompe funebri non riuscivano a tenere il passo col lavoro”.

Una situazione che già all’epoca era stata presa come esempio per mettere in guardia i cittadini di quei territori che allora erano toccati solo marginalmente dal problema: ora, invece, i dati iniziano a farsi allarmanti e la mente corre a quanto stava accadendo 6-7 mesi fa in Bergamasca.

I numeri a Liegi, città da quasi 200mila abitanti, sono aumentati di colpo nel mesi di ottobre: 2.800 nuovi casi in due settimane, 200 solo mercoledì 21.

Secondo Geert Molenberghs, biostatistico dell’Università Hasselt e KU Leuven, il pericolo è che la situazione “possa sfuggirci di mano, come era allora a Bergamo. Possibilità che aumenta di giorno in giorno”.

Il timore espresso dal quotidiano belga è quello che i contagi aumentino in modo così incontrollato da mettere alle strette medici di base e ospedali, che a quel punto “difficilmente potrebbero affrontare adeguatamente le infezioni e seguire i malati di altre patologie”.

leggi anche
  • Le visite
    Bergamo, l’invasione dei reporter: dalla Spagna a Taiwan per raccontare l’emergenza Covid
    Sanne deferme belgio
  • I dati
    Covid, 112 nuovi casi a Bergamo: record di tamponi e 20 morti in Lombardia
    dati 21 ottobre
  • La decisione
    Covid, l’ospedale in Fiera a Bergamo riapre con 48 posti letto
    Ospedale da campo
  • Bergamo
    Prima serata di coprifuoco: strade deserte e forze dell’ordine come a marzo
    Scatta il coprifuoco, i controlli delle forze dell'ordine
  • I consigli
    Come proteggersi se il positivo è in casa: “Mascherina in stanze comuni, salviette e piatti personali”
    lavarsi le mani foto Claudio Schwarz | @purzlb
  • Le decisioni
    Bergamo, il Covid fa saltare il Villaggio natalizio: in forse la ruota panoramica
    ruota panoramica bergamo 2019
  • La lettera
    Cento scienziati si appellano a Conte e Mattarella: “Subito misure drastiche anti-Covid”
    Conte Mattarella Covid
  • La sofferenza e la speranza
    Ranica, concorso per un monumento in ricordo delle vittime del Covid
    ranica ingresso cimitero
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it