Quantcast
Covid, in una settimana 3.780 tamponi nelle scuole: 83 positivi, 34 classi in quarantena - BergamoNews
I dati

Covid, in una settimana 3.780 tamponi nelle scuole: 83 positivi, 34 classi in quarantena

L’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo ha organizzato, insieme alle Asst del territorio,  le modalità per l’esecuzione del tampone agli studenti e al personale docente e non docente della scuola che presenteranno sintomi (soprattutto febbre a 37,5°) durante l’orario scolastico

Asl Bergamo aggiorna la situazione Covid 19 nelle scuole della provincia orobica. Da inizio anno scolastico sono stati eseguiti 11.738 tamponi.

Nella settimana dal 12 al 18 ottobre sono stati eseguiti 3.780, i positivi emersi da quei tamponi sono 83, mentre risultano 34 le classi in quarantena.

L’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo ha organizzato, insieme alle Asst del territorio,  le modalità per l’esecuzione del tampone agli studenti e al personale docente e non docente della scuola che presenteranno sintomi (soprattutto febbre a 37,5°) durante l’orario scolastico.

I tamponi sono ad accesso libero (ovvero senza prenotazione) da lunedì a sabato, nei seguenti punti prelievo:

Asst Papa Giovanni

Al Presidio Medico avanzato della Fiera di Bergamo, in via Lunga – dalle 9 alle 14.

Al punto prelievi dell’ospedale San Giovanni Bianco in via Castelli, 5 – dalle 10 alle 14.

Nelle sole giornate di mercoledì, al piazzale sottostante il pronto soccorso dell’ospedale Papa Giovanni XXIII in Piazza OMS, 1 – dalle 9 alle 14

ASST Bergamo Ovest

Al piazzale dell’ospedale di Treviglio, piazzale ospedale n°1 – in modalità drive-in dalle 8 alle 14.

Da lunedì al venerdì, all’unità d’offerta di Ponte San Pietro in via Adda n. 18 al piano terra – dalle 9 alle 12.

ASST Bergamo Est

Nei punti prelievo degli ospedali di Alzano Lombardo (Via Giuseppe Mazzini, 88), Lovere (Via Cavaliere Filippo Martinoli, 9), Piario (Via Groppino, 22) e Seriate (Via Paderno, 21) – dalle 9 alle 14.

Le persone afferenti alla collettività scolastica si recheranno negli orari sopra indicati, nei punti prelievo più vicini al proprio plesso scolastico.

Il referto sarà disponibile entro le 23 sul FSE (Fascicolo Sanitario Elettronico) personale per i maggiorenni e in quello indicato dai genitori per i minorenni.

“Riteniamo che questa offerta sia al momento sufficiente a coprire le necessità della comunità scolastica – commenta Massimo Giupponi, direttore generale di Ats Bergamo -. Insieme all’Ufficio Scolastico Provinciale, monitoreremo costantemente le segnalazioni in modo da poter allargare l’offerta con altri punti di esecuzione dei tamponi se il numero dovesse crescere sensibilmente”.

leggi anche
Reddito
La mappa italiana
Reddito di cittadinanza, impennata col Covid: a Bergamo sostiene 19mila persone
Dati Regione
I dati di lunedì 19 ottobre
Covid, in Lombardia positivo l’11,5% dei tamponi: oltre 1600 casi, 23 a Bergamo
Locatelli Covid
Lotta al virus
Covid, il bergamasco Locatelli: “Vaccinazioni al via in primavera”
stefano magnone
Cosa bisogna fare
Covid, “la seconda ondata rischia di travolgerci”: appello dei medici lombardi
Fabiano Di Marco
A roma
Eroi della pandemia, primario del Papa Giovanni premiato da Mattarella
Dati Regione
I dati di martedì 20 ottobre
Covid, in Lombardia 19 decessi e 2023 positivi: mille a Milano, 45 a Bergamo
Foto Unsplash Green Chameleon
Istituti superiori
Covid a Bergamo: a scuola si aumenta la didattica a distanza, ma orari invariati
classe scuola vuota banchi (foto Pawel Czerwinski da Unsplash)
Il bilancio dell'ats
Nelle scuole bergamasche 277 positivi in una settimana: 73 classi in quarantena
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it