BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gran Premio del Portogallo, Andrea Locatelli dice addio alla Supersport con un podio

Il 24enne di Selvino ha concluso l'ultima prova del campionato alle spalle del francese Lucas Mahias

Si è conclusa con un pizzico di nostalgia l’esperienza in Supersport 600 di Andrea Locatelli.

Il 24enne di Selvino ha chiuso il Gran Premio del Portogallo con un secondo posto in gara-2 portando così a tredici il numero di podi stagionali.

In grado di demolire diversi record e di conquistare ben dodici successi su quindici gare disputate, il pilota seriano si è dovuto arrendere al francese Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing) al termine di una prova tutta in rimonta.

Complice una partenza difficoltosa, il giovane orobico si è ritrovato subito in quinta posizione evidenziando alcuni problemi rispetto a quanto visto nella giornata precedente.

Transitato poco dopo metà gara in sesta piazza, Locatelli ha cambiato completamente volto alla propria gara recuperando progressivamente sugli avversari, completando il proprio capolavoro nell’ultima tornata.

Nei chilometri finali il portacolori della Bardahl Evan Bros. WorldSSP si è infatti lasciato alle spalle il sudafricano Steven Odendaal (EAB Ten Kate Racing) e ha bruciato sul traguardo il napoletano Raffaele De Rosa (MV Agusta Reparto Corse), distante soli due centesimi.

“Mi sarebbe piaciuto fare doppietta dopo la vittoria di ieri, ma non è stata una gara facile. Un piccolo problema elettronico non mi ha aiutato, ma la moto mi ha comunque permesso di recuperare posizioni sino a conquistare un ottimo secondo posto, che mi rende soddisfatto – ha dichiarato Locatelli dopo l’arrivo -. Abbiamo fatto una stagione bellissima, memorabile, per la quale devo ringraziare il Bardahl Evan Bros. WorldSSP Team e tutti i suoi sponsor. Ora che la stagione è terminata sto iniziando a rendermi conto di tutto quello che abbiamo conquistato, ed è davvero una bellissima sensazione”.

Terminato il proprio percorso nella categoria, il centauro bergamasco ha subito spostato la propria attenzione sul 2021, annata che lo vedrà al via del Mondiale Superbike.

Locatelli è subito sceso in pista per i test in programma all’Estoril avendo così modo di prendere dimestichezza con la Yamaha che lo accompagnerà nella nuova esperienza.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.