Quantcast
In un anno 2375 ore di lavoro: Giuliano di Brembate terzo in Italia a Cassa Edile Awards - BergamoNews
La cerimonia

In un anno 2375 ore di lavoro: Giuliano di Brembate terzo in Italia a Cassa Edile Awards

“Un bel premio e ringrazio la mia impresa che mi ha consentito di raggiungere questo risultato”

Giuliano Bertolazzi – classe 1975 di Brembate – è tra i primi tre lavoratori italiani con il maggior numero di ore lavorate denunciate alla Cassa Edile nel 2019: ben 2.375. Si è aggiudicato la piazza d’onore staccato di una sola ora dal gradino più alto.

La premiazione di Cassa Edile Awards, il premio che il sistema delle Casse edili riconosce annualmente alle imprese, lavoratori e consulenti ambasciatori di valori positivi per il sistema bilaterale delle Costruzioni, si è tenuta venerdì a Bologna, nell’ambito di “SAIE Riparti Italia”, la fiera delle costruzioni.

L’evento, alla seconda edizione, vuole contribuire al consolidamento etico del settore valorizzando le storie di imprese che operano lealmente e nel rispetto delle regole e l’impegno dei lavoratori.

Giuliano Bertolazzi, iscritto alla Cassa Edile di Bergamo, è dipendente dell’impresa Bergamelli srl con sede a Nembro. “Sono molto emozionato e contento – ha commentato – è un bel premio all’impegno quotidiano nel mio lavoro che mi ha sempre appassionato e ringrazio la mia impresa che mi ha consentito di raggiungere questo risultato”.

Ai complimenti si unisce Paolo Cividini, presidente di Cassa Edile Bergamo: “Si tratta – dichiara – di un importante riconoscimento che celebra l’impegno giornaliero di questo lavoratore, che può essere considerato un simbolo positivo della laboriosità del settore edile bergamasco”. E congratulazioni arrivano anche dal vicepresidente di Cassa Edile Giuseppe Mancin: “E’ un bel segnale rispetto al lavoro regolare, alla motivazione e alla dedizione al lavoro che contraddistingue il nostro territorio”.

Proprio il territorio orobico, secondo gli ultimi dati di Cassa Edile Bergamo, sta in questi mesi faticosamente recuperando il tempo perso durante il lockdown. I primi segnali di ripresa si erano già registrati a giugno e luglio con una crescita, sull’analogo periodo dell’anno scorso, di 1,8% e 4,1% della massa salari e di 0,9% e 3,7% delle ore lavorate. Ad agosto il trend si è confermato decisamente positivo con un aumento a due cifre, facendo segnare rispettivamente + 12,7% e + 13,2%. rispetto al mese di agosto del 2019. Si mantiene costante il numero di imprese e lavoratori che si attesta intorno alle 900 unità per le prime e 7.500 per i secondi.

leggi anche
industria produzione manifatturiero ok (foto Ahsan S. by Unsplash)
L'analisi
Non si tocchi lo stop ai licenziamenti, “Per l’industria sarebbe gravissimo”
Generico ottobre 2020
L’evento in piazza
Con il Covid aumenta la povertà: gli aiuti silenziosi delle associazioni bergamasche
Il Maybe Sammy del bergamasco Gualdi è il cocktail bar più accogliente del mondo
Il riconoscimento
Il Maybe Sammy del bergamasco Gualdi è il cocktail bar più accogliente del mondo
procura nostra
In procura
Brembate, sospetti sul bando comunale: in 4 rischiano il processo
Generico gennaio 2021
Fim cisl
Stellantis, Uliano e Benaglia: “Coinvolgimento costruttivo col sindacato”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it