Quantcast
Gruppo di cittadini all'Alzabandiera: regalo dell'Accademia della Guardia di Finanza - BergamoNews
A santa lucia

Gruppo di cittadini all’Alzabandiera: regalo dell’Accademia della Guardia di Finanza

L'iniziativa, promossa come lo scorso anno dal Comitato di quartiere, è la testimonianza dello stretto legame dell'Accademia col territorio.

Nella mattinata di domenica 18 ottobre, alle 8.45, un gruppo di cittadini del quartiere di Santa Lucia ha potuto assistere alla suggestiva cerimonia dell’Alzabandiera nella piazza d’Armi dell’Accademia della Guardia di Finanza.

Insieme alla rappresentanza c’erano anche i frequentatori dei corsi, per un evento eccezionale che si è svolto nel rispetto delle disposizioni anti Covid-19.

L’iniziativa, promossa come lo scorso anno dal Comitato di quartiere, costituisce una testimonianza dello stretto legame che unisce l’Accademia della Guardia di Finanza alla città e al quartiere che la ospita da ormai 36 anni.

Relazione, questa, che si è ulteriormente consolidata specie nel recente periodo connotato dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, durante il quale l’Istituto ha illuminato la propria facciata con il tricolore della Bandiera nazionale, simbolo di quello spirito di unità e di condivisione di valori comuni che è necessario per superare ogni momento di difficoltà.

leggi anche
Finanza nostra
L'operazione
La Gdf di Pisogne scopre un “laboratorio per evasori fiscali” con sedi in Bergamasca
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it