BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lammers una delle poche note positive; tutti bocciati i tre titolari in difesa

Più informazioni su

SPORTIELLO 5,5: Non proprio perfetto sul primo gol che nasce da un suo mancato intervento. Ricade in incertezze sul quarto. Nel mezzo, al 32′, salva in corner su tiro di Osimhen e con un paio di interventi nell’ultima mezz’ora tiene il risultato del primo tempo.

TOLOI 5: Su Lozano non c’è mai. Postumi da Covid che su di lui si è preso tempi e precisione negli interventi.

ROMERO 4,5: Prestazione da brivido culminata nel salto a vuoto che porta al quarto gol di Osimhen. Mezzo voto in più per la discesa e l’assist per il gol di Lammers.

PALOMINO 4: Costantemente fuori tempo, Osimhen lo vede solo a fine partita. Con Romero forma la coppia del buco. E non hanno nemmeno la scusa degli impegni con la nazionale.

DIJMSITI (Dal 1′ st) 6: La colpa di non averne. Quando entra porta più equilibrio nella linea difensiva.

DEPAOLI 5: Dopo l’Hateboer ritornato normale con la sua nazionale, Gasperini sorprende tutti con l’esordio per l’ultimo arrivato. Scelta che non paga perché lui non si vede né a spingere ancor meno a chiudere.

DE ROON 5,5: Tenta di arginare e ripartire. Alla fine anche lui va in confusione, senza per questo mollare. Quello mai da parte sua.

PASALIC 5: Mai ispirato. Testa che non accompagna le gambe con il risultato che sembra lì per caso. Come tutti i compagni.

GOSENS 4,5: Dalla sua parte c’è un’autostrada per Politano. Non difende e nemmeno tenta di ripartire. E l’ex Inter sembra di un altro pianeta.

MURIEL (Dal 35′ st) S.V.

GOMEZ 5,5: Non c’è fuso orario che lo limiti, a questo ci pensano i compagni che lo lasciano solo, fino a quando anche lui alza bandiera bianca. Stanchezza che non riesce a nascondere.

LAMMERS (Dal 9′ st) 6: Il suo sinistro che sugella il gol della bandiera unica nota positiva di una giornata da dimenticare per i suoi compagni. Non per lui che dimostra di meritare più spazio specie quando gli altri sono senza gambe e senza idee per i troppi impegni.

ILICIC 5: Tre mesi dopo la ruggine c’è e si vede. Più di muscoli che di testa, lo speriamo. Bentornato comunque, nella partita forse meno adatta. A da passa a nuttata.

MALINOVOSKYI (Dal 17′ st) S.V.: Ingiudicabile perché i minuti per incidere ci sarebbero, ma la testa non può fare molto se entri con il tabellino che dice che non c’è più gara.

ZAPATA 5: Un tiro alto al 15′, poi subisce le maniere forti di Manolas. Appare il più stanco della triste brigata atalantina.

MOJICA (Dal 1′ st) 6: Entra quando la partita diventa scapoli ammogliati, qualche guizzo senza potere diventare decisivo.

 

GASPERINI 5: Percassi non produce cinepanettoni, la squadra che non ha potuto allenarsi con la stessa continuità degli avversari rispetta i protocolli e gli impegni con le nazionali e il Napoli ne approfitta oltre misura. Campionato che può essere falsato dal Covid e dalle mancate decisioni federali? Ci rimette l’Atalanta che ha mandato tutti i nazionali a giocare in giro per il pianeta. Può essere una giustificazione? Atalanta troppo brutta per essere vera.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.