BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Maybe Sammy del bergamasco Gualdi è il cocktail bar più accogliente del mondo

Premiato per l'attenzione ai clienti il locale di Sydney, in Australia, di Andrea Gualdi, Stefano Catino, Vince Lombardo e Martin Hudak

Un bergamasco tra i campioni mondiali di accoglienza e ospitalità. Per l’Academy dei World’s Best vincitore del “Michter’s Art of Hospitality Award”, un nuovo premio speciale assegnato da 540 giudici, esperti del settore, al bar che offre la migliore esperienza di ospitalità è il Maybe Sammy di Sydney, Australia, animato dai soci e bartender Stefano Catino, Vince Lombardo, dal bergamasco Andrea Gualdi, ai quali si è poi unito Martin Hudak, perché “la loro costante attenzione all’esperienza degli ospiti, rende la loro una grande accoglienza”.

Mentre la scena mondiale dei bar cerca di non arrendersi alla pandemia globale, l’organizzazione The World’s 50 Best Bars annuncia una serie di premi speciali -al Galaxy Bar di Dubai è andato il “Campari One To Watch”- nel mese che precede la classifica dei 50 migliori locali del mondo, che sarà svelata il prossimo 5 novembre. “In questo momento, stiamo bene -spiega Gualdi a theworlds50best.com-. Quando abbiamo aperto per la prima volta dopo il blocco, gli ospiti erano molto cauti ma il governo l’ha gestito molto bene. La percezione del rischio è diminuita molto perché tutti si comportano in modo molto sicuro. Abbiamo la metà della capacità rispetto a prima, ma abbiamo notato che le persone spendono di più per le serate”.

Il Maybe Sammy del bergamasco Gualdi è il cocktail bar più accogliente del mondo

“Stefano Catino, Vince Lombardo, Martin Hudak e Andrea Gualdi -si legge nella motivazione -sono dei veri campioni dell’ospitalità, che non si risparmiano, fin nei dettagli, per perfezionare il viaggio dei loro ospiti, dall’innovativa lista di cocktail al design della struttura è tutto perfetto”.

Tema fondamentale del premio è proprio l’ospitalità con il Maybe Sammy che -secondo i giudici- regala ai clienti un’esperienza di altissimo livello, all’insegna del bere bene in un’atmosfera divertente e serena grazie alla capacità di interagire con gli ospiti e alla cura dei dettagli. “Penso che l’ospitalità per noi -sottolinea Gualdi- si basi su una filosofia di empatia: la felicità degli ospiti si traduce in felicità per noi. Non è davvero uno sforzo; per me arriva con il piacere di stare dietro al bancone”.

Questo è l’ultimo di una serie di premi che il locale di Sydney ha ricevuto da quando è stato inaugurato nel gennaio 2019. È stato premiato come The Best Bar in Australasia, assegnatogli lo scorso anno dai The World’s 50 Best Bars, il 43° posto nella classifica del migliori bar del mondo e il titolo di Best New International Cocktail Bar 2019 di Tales of the Cocktails.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.