BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, stavolta la goleada è incassata: il Napoli demolisce i nerazzurri 4-1

I partenopei dominano e già nel primo tempo ipotecano i tre punti. Di Lammers l'unico squillo bergamasco in una giornata da dimenticare

Più informazioni su

Weekend da dimenticare per l’Atalanta di Gasperini, che esce con le ossa rotte dal San Paolo. Dopo i tredici gol rifilati nelle prime tre giornate a Torino, Lazio e Cagliari, è ancora goleada. Ma questa volta il poker è quello incassato dai nerazzurri.

Il Napoli è stato superiore in tutto all’Atalanta vista in campo nel primo anticipo della quarta di campionato. Anche se va detto ed evidenziato (senza parlare di alibi, sia chiaro) che ben sette dei bergamaschi in campo in terra campana (sette su tredici in totale) fino a due giorni fa erano in giro per l’Europa a difendere i colori delle proprie nazionali.

Gli uomini di Gasperini sono sempre stati in difficoltà, sugli esterni (mai viste le due ali della Dea costrette e difendere tanto) e soprattutto in mezzo al campo, dove Pasalic e de Roon sono stati sovrastati da Bakayoko e Fabian Ruiz.

Ma le cose peggiori si sono viste in difesa: male Romero, malissimo Palomino (sostituito, subito, nell’intervallo). Osimhen ha messo in difficoltà l’intera retroguardia nerazzurra ogni volta che ha toccato palla, mentre Politano e (soprattutto) Lozano si sono scoperti fuoriclasse nelle praterie che hanno trovato libere.

Sabato-no anche per Sportiello, che ha comunque fatto un paio di parate importanti, soprattutto nella ripresa, che hanno evitato un passivo ancora peggiore.

Unica nota positiva della trasferta napoletana è stata – ancora – quella portata da Sam Lammers: l’olandese, entrato nella ripresa, si è battuto su ogni palla che è arrivata nelle sue zone e ha anche trovato il gol della bandiera.

Per l’Atalanta è un ko che può servire per un sano bagno d’umiltà, che non fa mai male. La stagione è lunga e mercoledì inizia la Champions League.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.