BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Calderoli: “Io, immunodepresso, vi supplico: usate mascherine e distanze”

Il senatore leghista: "Ciascuno è responsabile del suo destino, di quello della sua famiglia e delle persone che ha intorno e incontra"

Più informazioni su

“Ho 64 anni, sono ultra sessantenne e quindi a rischio. Sono immunodepresso per le conseguenze delle terapie anti tumorali e quindi ancora più a rischio. Sono bergamasco e purtroppo ho visto troppo da vicino la tragedia che abbiamo vissuto. Sono anche un medico ospedaliero, quindi so bene di cosa stiamo parlando”. Comincia così l’appello che il vicepresidente del senato Roberto Calderoli (Lega) rivolge a tutti i cittadini dopo l’aumento dei contagi in Lombardia e in Italia.

“Vi prego, vi supplico, anche in ginocchio – continua – di mettere la mascherina, quella vera, non uno straccio che copra il naso e la bocca, di mantenere il distanziamento, di non creare assembramenti anche nel fine settimana, quando sembra scattare il ‘tana libera tutti’. Vi prego, perché i numeri di quest’ultima settimana, i numeri di oggi, non prevedono come conseguenza catastrofica solo il lockdown che decreterebbe la morte economica del Paese, ma mettono a rischio la mia vita, la tua vita, la vostra vita. Ciascuno è responsabile del suo destino, di quello della sua famiglia, di quello degli sconosciuti che ha intorno e incontra”.

Poi conclude: “Voglio essere ottimista e pensare che queste misure possano consentire il contenimento dell’epidemia. E sono convinto che il senso civico e sanitario che oggi dimostreremo potrà servire a contenere questa epidemia e a debellarla, prima con la sieroterapia e poi quando arriverà con il vaccino. Facciamo tutto quello che possiamo per arginare il virus, perché diversamente del ‘doman non vi sarà certezza’, per nessuno di noi”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.