BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Gruppo Trussardi apre al pubblico la storica dimora di Bergamo

In occasione della quarta edizione di ApritiModa

Il Gruppo Trussardi apre al pubblico la storica dimora Casa Trussardi di Bergamo, in occasione della quarta edizione di ApritiModa.

Un weekend durante il quale i famosi brand della moda e le migliori aziende artigianali aprono le porte di atelier e laboratori per svelare dove nascono le creazioni simbolo del made in Italy.

La quarta edizione coinvolge laboratori di alto artigianato di quasi tutte le regioni d’Italia: una vera e propria mappa di tesori non conosciuti che si svela al pubblico, con l’obiettivo di disegnare anche un nuovo inizio per una delle più importanti attività economiche del nostro Paese.

La dimora storica della famiglia Trussardi ed edificio di rappresentanza dell’azienda aprirà le porte sabato 24 e domenica 25 ottobre.

Le visite, gratuite, si svolgeranno necessariamente a numero chiuso e su prenotazione, così da garantire il rispetto di tutte le misure a tutela della salute.

Le prenotazioni possono essere effettuate dal sito www.apritimoda.it.

Casa Trussardi

Casa Trussardi, in via Osmano 6 a Bergamo, si sviluppa intorno ad un’elegante corte centrale e si affaccia dalle mura di Città Alta con le sue terrazze e i suoi giardini. Sul fianco del portone d’ingresso è conservato un arcone in pietra in ricordo della duecentesca fonte della ripida via Osmano, in epoca romana forse la via principale e denominata Via Magna. Le testimonianze storiche e archivistiche sulla data di edificazione del palazzo risalgono al 1570 e corrispondono all’avvio dei lavori di costruzione.

La casa fu commissionata da Alessandro Passi, esponente di una famiglia nota nella città, il cui archivio privato è tuttora conservato nella Biblioteca Mai di Bergamo. Il progetto è a firma dell’architetto Gerolamo Gallinari e la sua struttura architettonica dell’edificio del Seicento è stata poi rimaneggiata più volte nei secoli, fino all’ultima variazione strutturale dell’inizio del Novecento.

Casa Trussardi conserva un apparato decorativo ad affresco, la cui paternità è ascrivibile alla scuola di Gian Giacomo Barbelli, commissionato dalla famiglia Colleoni che subentra ai Passi e ne mantiene la proprietà fino al 1784.

A partire da questa data i nuovi proprietari sono i conti Sottocasa, fino al 1879, data in cui inizia una fitta successione di passaggi di proprietà. Nel 1911 il palazzo viene acquistato dal conte Ottavio Morlani che avvia una profonda fase di trasformazione distributiva e decorativa dell’edificio.

La famiglia Trussardi ha acquistato la casa nel 1983 e dopo averla ristrutturata ne ha fatto la sua dimora e edificio di rappresentanza dell’azienda di moda.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.