Quantcast
Chiesa dell'ex ospedale all'asta, scontro in tribunale: i musulmani vincono in primo grado - BergamoNews
Bergamo

Chiesa dell’ex ospedale all’asta, scontro in tribunale: i musulmani vincono in primo grado

Il caso della cappella degli ex ospedali Riuniti. Il giudice accoglie le istanze dell'associazione religiosa: "Noi discriminati dalla Regione"

“La sentenza del tribunale ci dà ragione. Regione Lombardia si è comportata in modo discriminatorio e dovrà restituirci l’ex chiesa, acquistata legittimamente”.

In poche righe l’Associazione Musulmani di Bergamo, assistita dagli avvocati Andrea Di Lascio e Nabil Ryah, annuncia di avere vinto in primo grado la causa civile a tutela del diritto di proprietà sulla vicenda dell’ex cappella dei frati cappuccini, messa in vendita dall’azienda ospedaliera Papa Giovanni XIII e aggiudicata all’asta agli islamici nell’ottobre 2018.

https://www.facebook.com/MusulmaniBergamo/posts/3216634751795637

 

La vicenda

L’Asst Papa Giovanni è infatti controllata da Regione Lombardia, la stessa che nel 2015 aveva approvato una legge molto restrittiva (la cosiddetta legge “anti moschee”) complicando e non poco la costruzione di luoghi di culto partendo da zero. Una legge che l’esito delle buste aveva in qualche modo ‘aggirato’, visto che la cappella era già pronto per quel tipo di funzione.

Il caso diventò in breve tempo politico, e le polemiche montarono a tal punto da scomodare il governatore regionale leghista Attilio Fontana: se da un lato il Pirellone annunciò il diritto di prelazione (poi effettivamente esercitato) per ricomprare la chiesetta e sfilarla così ai musulmani, dall’altro l’associazione decise di opporsi presentando ricorso in tribunale.

Senza addentrarsi in complicati tecnicismi, un interrogativo più degli altri agitava i fedeli musulmani: se l’aggiudicatario dell’immobile fosse stato un altro dei soggetti partecipanti all’asta (la comunità ortodossa e un imprenditore del settore alberghiero) la Regione avrebbe comunque esercitato la prelazione?.

Ora, a quasi due anni di distanza, il verdetto del giudice Laura Brambilla, che lunedì 12 ottobre ha accolto le istanze presentate dall’associazione religiosa.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
padre Gheorghe Velescu
Caso ex riuniti
“Gli ortodossi occupano la chiesetta senza averne titolo”, la Regione chiama gli avvocati
caso ex Riuniti
La polemica
Caso ex Riuniti, Gori attacca Fontana e per gli ortodossi propone la chiesa di via Borgo Palazzo
chiesa ex Riuniti
L'epilogo
Chiesa ex Riuniti, i musulmani escono allo scoperto: “Ricorso contro la Regione”
chiesa ex Riuniti
La replica
Chiesa ex Riuniti, Gori a Stucchi: “Gestione da dilettanti, soldi pubblici per ricomprarla”
San sisto
La decisione
L’offerta del Comune agli ortodossi: dall’ex cappella dei Riuniti alla chiesa di San Sisto
chiesa ex Riuniti
Il caso
Cappella Riuniti, la Lega: “Ospedale revochi il bando”; il Pd: “Istigano a delinquere”
I lavori di trasloco
La diatriba
Gli ortodossi puntano i piedi, l’avvocato: “Fino al 30 giugno restano dove sono”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI