BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ubriaco, prende a calci e pugni la convivente che finisce in ospedale: arrestato

In manette 42enne a Urgnano. È solo uno degli episodi segnalati nel corso dei controlli dei carabinieri

I carabinieri di Urgnano hanno arrestato per maltrattamenti e lesioni personali E.C., 42enne residente in paese che, in evidente stato di ebbrezza, aveva precedentemente aggredito la convivente con calci e pugni procurandole una frattura scomposta della mandibola e del setto nasale per le quali la malcapitata era dovuta ricorrere alle cure sanitarie all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, dove era stata ricoverata in osservazione. Per lui, il magistrato di turno ha disposto la traduzione presso la Casa Circondariale di Bergamo.

È solo uno degli episodi segnalati nel corso dei controlli effettuati nella Bassa Bergamasca, con decine di militari impiegati in numerosi interventi pervenuti alla Centrale Operativa tramite il 112 o dagli sviluppi di mirate indagini che hanno portato all’arresto e al deferimento all’Autorità Giudiziaria di diverse persone.

A Capriate San Gervasio, i militari della locale Stazione hanno dato esecuzione a un’ordinanza di carcerazione emessa dalla Procura il 29 settembre scorso a carico di G.Z., 58enne pluripregiudicato di Suisio, nei confronti del quale pende una condanna per il reato di atti persecutori commessi tra il 2011 ed il 2016. L’uomo è stato arrestato ed associato alla Casa Circondariale di Bergamo.

A Romano di Lombardia i militari della locale Stazione Carabinieri, nel corso di un servizio finalizzato a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, in un’area fuori dal centro abitato ma segnalata come frequentata da assuntori di droga e spacciatori, rinvenivano, nascosti in un cespuglio, due involucri in cellophane contenenti, rispettivamente, ben 200 grammi di eroina e 20 di cocaina, subito sottoposti in sequestro.

Solo poche ore prima, i militari dello stesso Comando avevano rintracciato lungo la S.P. 498 di Romano un cittadino albanese domiciliato a Treviglio, con diversi precedenti di polizia che a novembre del 2018 era stato colpito da provvedimento di espulsione. Non avendo ottemperato, nella mattinata odierna è stato portato al Tribunale Ordinario di Bergamo per la celebrazione dell’udienza con rito direttissimo.

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.