BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rubava dalla sua ditta attrezzatura difettosa per rivenderla sul web: denunciato

Sequestrata dai carabinieri un ingente quantità di materiale per l'arrampicata sportiva. Scatta procedimento per licenziamento, nei guai giovane complice

Tutto è partito dalla segnalazione ai carabinieri di una ditta di Cisano che produce attrezzatura di arrampicata sportiva. Nella sezione Marketplace di Facebook, l’azienda ha notato delle inserzioni contenenti prodotti di loro produzione, messi in vendita sul web senza alcuna autorizzazione. Si tratta di materiale che la ditta non cede a privati, ma ad aziende del settore. Materiale che risultava oltretutto difettoso e potenzialmente pericoloso per gli acquirenti.

Una volta risaliti all’identità dell’inserzionista, i carabinieri del comando di Cisano Bergamasco si sono presentati alla sua abitazione. Durante l’attività di perquisizione hanno rinvenuto il materiale in questione: qualche moschettone, martelli e corde da arrampicata. Hanno anche scoperto chi glielo aveva fornito: un dipendente della ditta al quale i militari hanno fatto visita sequestrando un ingente quantità di materiale, sottratto furtivamente ai magazzini. A quanto appreso, materiale da scarto e con difetti di fabbricazione sul quale cercavano di fare la cresta: almeno 300 moschettoni, decine di martelli da arrampicata e attrezzatura di vario genere.

Il primo, un giovane di 21 anni, è stato denunciato per ricettazione; il secondo, 27 anni, per furto aggravato. L’azienda ha inoltre avviato nei suoi confronti un procedimento per licenziamento.

Chi indaga esclude che quello che ha portato all’identificazione degli autori sia un episodio isolato. Motivo che sta portando i carabinieri ad approfondire ulteriormente le indagini, alla ricerca di tutto il materiale venduto.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.