BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Polizia-carabinieri, controlli antidroga a Seriate: un arresto e due denunce

L'operazione al parco degli Alpini di via Paderno e in via Ambiveri

Operazione congiunta della Polizia Locale e della Tenenza dei Carabinieri al parco degli Alpini di via Paderno e in via Ambiveri, per contrastare la microcriminalità e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Mercoledì 7 ottobre sono state fermate cinque persone, di cui una arrestata e due denunciate. L’intervento rientra tra le attività congiunte di polizia giudiziaria tra le forze dell’ordine per la tutela della sicurezza del territorio.

Avvisati della presenza quotidiana di persone sospette che frequentano il parco, i militari, nel tardo pomeriggio di mercoledì, sono entrati in borghese nell’area verde cittadina, per un controllo. Mentre si avvicinavano a tre uomini seduti su di un muretto, uno di loro, riconosciuto un carabiniere in abiti civili, si è dato alla fuga. Fermato subito da altri militari, è stato arrestato per detenzione di dosi di sostanze stupefacenti e denaro contante.

Le altre due persone, M.M. di Seriate, nato il 5 giugno 1982, e A.D., nato in Tunisia il 18 agosto 1985, sono stati denunciati. Dopo l’ispezione, il tunisino A.D. risultava in possesso di un coltello a serramanico e oltre 500 euro in contanti nel portafogli. Sprovvisto di documenti di identità, A.D. è stato accompagnato alla Tenenza dei Carabinieri per accertamenti e identificazione, da cui è emerso che era già noto alle forze dell’ordine per precedenti in materia di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo aver sottoposto a sequestro il coltello e la denuncia, l’uomo è stato rimesso in libertà.

“La sinergia tra Polizia Locale e Carabinieri di Seriate ha portato ai diversi controlli con un arresto. Da tempo le forze dell’ordine collaborano nell’attività di presidio del territorio per garantire la sicurezza dei cittadini. In particolare, gli interventi si concentrano sui parchi pubblici anche a seguito delle segnalazioni dei residenti. L’attività e la collaborazione tra polizia e carabinieri proseguiranno e non abbasseremo la guardia”, dichiara il sindaco Cristian Vezzoli.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.