Quantcast
Cinema e misure anti-Covid: riapre in sicurezza la Sala Gamma di Torre Boldone - BergamoNews
La riapertura

Cinema e misure anti-Covid: riapre in sicurezza la Sala Gamma di Torre Boldone

Ecco i film in proiezione tutti i giovedì alle 21

Dopo il triste periodo segnato dalla fase acuta dell’emergenza Coronavirus, riapre l’Auditorium Sala Gamma di Torre Boldone, con tutte le restrizioni dai decreti ministeriali.
I posti nel cinema, con distanziamento, sono 100.
Gli organizzatori hanno anche digitalizzato il cinema per rendere possibile la trasmissione in streaming, sul canale youtube.
Ecco i film in proiezione tutti i giovedì alle 21.

– 8 ottobre “La dea fortuna”, di Ferzan Ozpetek (118min – Commedia – Italia). Alessandro e Arturo sono una coppia da più di quindici anni. Nonostante la passione e l’amore si siano trasformati in un affetto importante, la loro relazione è in crisi da tempo. L’improvviso arrivo nelle loro vite di due bambini lasciatigli in custodia per qualche giorno dalla migliore amica di Alessandro, potrebbe però dare un’insperata svolta alla loro stanca routine. La soluzione sarà un gesto folle. Ma d’altronde l’amore è uno stato di piacevole follia.

– 15 ottobre “Parasite”, di Bong Joon-Ho (132min – Drammatico – Corea del Sud). Tutta la famiglia di Ki-taek è senza lavoro. Ki-taek è particolarmente interessata allo stile di vita della ricchissima famiglia Park. Un giorno, suo figlio riesce a farsi assumere dai Park e le due famiglie si ritrovano così intrecciate da una serie di eventi incontrollabili.

– 22 ottobre “Gli anni più belli”, di Gabriele Muccino (129min – Drammatico – Italia). Quattro ragazzi formano da adolescenti un forte legame d’amicizia negli anni Ottanta. Nell’arco di quarant’anni, prendono però strade diverse. Continuano così a perdersi e ritrovarsi fino a quando passioni e tradimenti rischiano di separarli in maniera definitiva.

– 29 ottobre “In viaggio verso un sogno”, di Tyler Nilson e Michael Schwartz (93min – Commedia – Usa). Zak è un ventiduenne che, affetto da sindrome di Down, scappa dal centro in cui vive per inseguire il sogno di diventare un wrestler professionista e di frequentare la prestigiosa scuola di Water Redneck. Attraverso circostanze al di fuori di ogni controllo, il piccolo fuorilegge Tyler diverrà il suo allenatore e improbabile compagno di avventura. Sfuggendo alla cattura e bevendo whisky, convinceranno Eleonor, la giovane collaboratrice di una casa di cura, a unirsi al loro viaggio.

– 5 novembre “Crescendo #makemusicnotwar”, di Dror Zahavi (102min – Musicale – Germania). Eduard Sporck, direttore d’orchestra di importanza mondiale riceve ed accetta la proposta di costituire un’orchestra formata da giovani musicisti israeliani e palestinesi con l’obiettivo di realizzare un concerto. L’impresa, già difficile sulla carta, si dimostra ancor più complessa nella realtà perché il confronto è da subito molto duro. In particolare i due più talentuosi musicisti, la palestinese Layla e l’israeliano Ron non si risparmiano attacchi. Sporck decide di trasferire tutto l’ensemble in Alto Adige, un luogo che ha segnato la sua vicenda personale, e lì tentare di proseguire le prove.

– 12 novembre “Volevo nascondermi”, di Giorgio Diritti (120min – Biografico – Italia). Il racconto della vita di Antonio Ligabue, pittore naif e immaginifico che dipingeva tigri, gorilla, leoni e giaguari vivendo negli sconfinati pioppeti delle golene del Po. Una vita di durezze che è allo stesso tempo una fiaba: la storia di Toni, un bambino solo ed emarginato che, grazie all’incontro con lo scultore Renato Marino Mazzacurati, trovò nella pittura una forma di riscatto per esprimersi e farsi amare dal mondo.

– 19 novembre “Il meglio deve ancora venire”, di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte (117min – Commedia – Francia). A seguito di un enorme malinteso, due amici decidono di riprendersi tutto il tempo che hanno perso e di godersi il meglio dei giorni che verranno.

– 26 novembre “Miss Marx”, di Susanna Nicchiarelli (107min – Biografico – Italia e Belgio). Eleanor “Tussy” Marx è la figlia più piccola del celebre Karl. Brillante, colta, libera e appassionata, si distingue nel corso del tempo per essere una valida traduttrice, una femminista e un’organizzatrice del lavoro, determinata a portare avanti gli insegnamenti del padre. Sul fronte privato, però, è una donna vulnerabile e l’attrazione per Edward Aveling le si rivelerà fatale.

Il biglietto di ingresso è di 5 euro.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI