BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Centro Salesiano DON BOSCO

Informazione Pubblicitaria

Open day al centro Salesiano, la neodiplomata: “Ho vissuto un contesto scolastico bello e costruttivo”

Viola, che ha frequentato il liceo classico al centro Salesiano "Don Bosco" di Treviglio ci racconta la sua esperienza

Più informazioni su

Il Centro Salesiano “don Bosco” di Treviglio ha una lunga e ricca tradizione che gli ha permesso di fornire una risposta efficace alle sempre nuove esigenze educative del territorio, al passo coi tempi dal 1892.

Al centro della didattica è posto il singolo studente con la sua personalità unica e irripetibile, dove ognuno è chiamato per nome e può sentirsi a casa, esprimendo liberamente ciò che è e valorizzando le potenzialità che ognuno porta dentro di sé, come racconta Viola, neodiplomata a giugno 2020.

Per prendere visione dei curricoli e dei vari ambienti, vi aspettiamo ai nostri Open Day, che si terranno IN PRESENZA su PRENOTAZIONE, nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19.
Maggiori informazioni sul sito www.salesianitreviglio.it

Ed ora la testimonianza di Viola sugli anni trascorsi al liceo classico.

Quest’anno per me si è concluso un capitolo importante iniziato ben cinque anni fa. Non avevo mai frequentato una scuola salesiana prima, dunque, per me iniziava un’avventura tutta nuova. In questi cinque anni, posso dire che i Salesiani, a partire dal direttore fino ai professori, passando per consiglieri ed educatori, mi hanno permesso di vivere un contesto scolastico, ma soprattutto umano, bello e costruttivo. Il mio percorso dai Salesiani a Treviglio, infatti, ancor prima di essere scolastico, è stato un importante percorso di crescita e formazione personale. In questa scuola, mi sono state offerte numerose opportunità su vari fronti: incontri ed eventi scolastici particolari, ma soprattutto la possibilità di conoscere ed essere affiancati, giorno dopo giorno, da persone speciali e competenti, che sono sempre state importanti punti di riferimento per ciascuno.

Nonostante le piccole grandi fatiche che ogni percorso scolastico e ogni età riservano, dai Salesiani si ha la concreta opportunità di inserirsi in un ambiente rassicurante, collaborativo ed arricchente, sia culturalmente ed intellettualmente sia, soprattutto, umanamente. Qui, gli studenti non sono numeri, ma nomi, volti, ragazzi in carne ed ossa, con le proprie storie personali alle spalle, con le proprie fragilità e i propri punti di forza, che solo in un ambiente come questo possono essere rispettivamente accolte e valorizzati.

Frequentare questa scuola, dunque, è stata una vera e propria esperienza di vita, che mi ha segnata ed insegnato molto, il cui ricordo conserverò indelebile per sempre nel mio cuore. Ricordo che il primo giorno di scuola della prima liceo mi fu detto che i Salesiani non erano solo una scuola, ma una seconda casa e una seconda famiglia e, ora, dopo ben cinque anni, posso dire di averlo davvero capito e vissuto in prima persona, dopo aver varcato ogni mattina soddisfatta il cancello d’ingresso. Cancello che ho varcato in uscita a giugno, seppur dopo un’insolita maturità, verso il mondo e verso il futuro, ma che so sempre pronto ad accogliermi, proprio come la porta di casa. Ringrazio di cuore tutti i miei professori, i miei compagni, i consiglieri, gli educatori, il direttore …insomma tutte le persone che in questi cinque anni-ciascuna a proprio modo-mi hanno affiancata ed aiutata o che mi hanno semplicemente rivolto un sorriso.

Ringrazio il liceo classico e i Salesiani di Treviglio per aver accolto cinque anni fa una Viola insicura, più piccola, ma con tanta voglia di scoprire ed imparare e per essersene presi cura. Senza di voi non sarei sicuramente la Viola di oggi.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.