BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gran Premio di Francia, Andrea Locatelli vince gara-1 e fissa il nuovo record di punti

Il 23enne di Selvino ha preceduto il transalpino Lucas Mahias e l'estone Hannes Soomer

Il verbo “accontentarsi” pare non esser menzionato nel vocabolario di Andrea Locatelli.

Il titolo iridato già in tasca non è bastato a frenare la corsa del 23enne di Selvino che a Magny-Cours ha conquistato l’undicesimo successo nel Mondiale Supersport 600.

Il quarto posto in qualifica sembrava il preludio di un week-end più tranquillo per il centauro orobico che sinora non aveva mai gareggiato sulla pista francese.

L’asfalto bagnato non ha scoraggiato il portacolori del BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team che, complice un’ottima partenza, si è assicurato dopo poche curve il comando di gara-1 tallonato da Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing).

Mentre la sfortuna si accaniva contro il poleman Kyle Smith (GMT94 Yamaha; costretto al ritiro dopo due incidenti), Locatelli dava vita a un intenso duello con il pilota transalpino, domato soltanto negli ultimi giri.

“Essere riuscito anche a vincere sul bagnato è incredibile, sono davvero felice – ha confessato nel dopo-gara il giovane seriano -. Sinceramente reputavo difficile riuscirci, dato che le sensazioni durante le sessioni di prove libere non sempre sono state ottimali, ma per la gara la squadra mi ha davvero messo a disposizione una moto perfetta, che mi ha permesso di spingere spesso e volentieri”

Alle loro spalle terza piazza per Hannes Soomer (Kallio Racing), bravo a sfruttare le particolari condizioni atmosferiche e in grado di condurre l’Estonia per la prima volta sul podio.

L’ennesima affermazione di Locatelli ha consentito all’ex alfiere dell’Italtrans Racing Team di migliorare il record di punti in una singola stagione appartenente al turco Kenan Sofuoglu.

“Sono molto contento anche per il nuovo record raggiunto: è sempre bello ed entusiasmante entrare nella storia. Domani spero di poter replicare questo risultato, anche grazie alle informazioni raccolte oggi, ma sarà certamente un’altra sfida ardua”

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.