BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scuola: Lactis lancia campagna solidale per colmare il divario digitale in epoca Covid foto

Lo storico marchio di latte bergamasco, in collaborazione con la Fondazione della Comunità Bergamasca, promuove lo sviluppo di progetti per ridurre il gap digitale nell’educazione scolastica e insieme all’Atalanta Calcio lancia un’iniziativa per aiutare le famiglie nell’acquisto dei materiali per la scuola

Parte oggi il progetto solidale di Lactis, storico marchio di latte del territorio, per rafforzare il sostegno alle famiglie in un momento storico difficile come quello attuale e per sensibilizzare sul diritto alla studio di tutti i bambini. Una campagna che vede protagonisti i bambini e il loro diritto all’educazione scolastica, anche in epoca di lezioni digitali.

“Consapevoli della rilevanza di Lactis per il territorio, abbiamo deciso di fare sistema e creare sinergie a favore delle famiglie bergamasche e delle categorie più deboli – afferma Giuliano Gherri, direttore marketing ParmalatPromuoviamo questa iniziativa sociale sia per riaffermare il valore centrale dell’educazione per la crescita dei bambini sia per ribadire il nostro impegno e il nostro senso di responsabilità nei confronti della comunità in cui operiamo”.

Da oggi fino al 17 dicembre tutti i consumatori, tramite l’acquisto di una bottiglia di latte Fresco Lactis a scelta tra Alta Qualità e Parzialmente Scremato, potranno  accumulare punti utili a vincere materiali scolastici personalizzati con la celebre Dea del calcio e altri personaggi del mondo Lactis.

Allo stesso tempo, ogni consumatore, attraverso il proprio acquisto di latte, darà un contributo alla Fondazione della Comunità Bergamasca che ha deciso di portare avanti un progetto di contrasto al digital divide attraverso la fornitura di device, il miglioramento della connettività, ma soprattutto sulla diffusione di una cultura che sia inclusiva per tutti i bambini.

“Sono orgoglioso della collaborazione con Lactis, per il sostegno e per la condivisione di questa importante iniziativa grazie alla quale verranno realizzate azioni concrete per ridurre il divario digitale e la conseguente povertà educativa nella nostra provincia – dichiara Enrico Fusi, vice presidente della Fondazione Comunità Bergamasca  Andremo a lavorare sulla fornitura di device e connettività a tutti i comuni della Provincia; sull’accessibilità al mercato delle connessioni internet; sulla diffusione delle conoscenze e capacità digitali, sia a livello individuale sia in ambito familiare, attraverso una promozione capillare di una cultura inclusiva”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.