Covid e piano di vaccinazione antinfluenzale: 19 sedi in città, ecco la mappa - BergamoNews
Ats bergamo

Covid e piano di vaccinazione antinfluenzale: 19 sedi in città, ecco la mappa

Ospiteranno le postazioni per i medici di medicina generale impegnati nelle vaccinazioni

Diciassette sedi, altre due di riserva, per un totale di 19 spazi, fra cui quello messo a disposizione da Ats Bergamo in via Gallicciolli, che ospiteranno le numerose postazioni per i medici di medicina generale impegnati nelle vaccinazioni.

Inizia dal capoluogo la definizione della mappa degli spazi che verranno utilizzati dai 256 medici della Bergamasca che hanno espresso l’esigenza di vaccinare i propri pazienti al di fuori dei propri ambulatori per rispondere meglio alle regole di distanziamento sociale imposte dal coronavirus.

L’Agenzia di Tutela della Salute ricorda che i restanti medici di medicina generale – 392 – procederanno con le vaccinazioni presso i loro ambulatori analogamente a quanto accadeva negli anni scorsi.

Gli spazi a Bergamo

Di seguito l’ubicazione della sede vaccinale e sotto il numero di postazioni:

Auditorium dietro oratorio (quartiere San Paolo), Piazzale San Paolo 35

4 postazioni

Auditorium S. Sisto via della Vittoria 1

1

Aula didattica Museo Scienze Naturali

2

Borgo d’Oro – Via Borgo Santa Caterina, 33

5

Centro Ricreativo per la Terza Età, via Caprera 6

1

Centro Risorse Valtesse Pizza S.Antonio da Padova 34

1

ex chiesa Maddalena via Sant’Alessandro 39

1

Ex Scuderie – Borgo Palazzo, Via Borgo Palazzo, 16

2

Gate- Parco della Malpensata

3

locali ex Banca quartiere Villaggio degli Sposi, via Promessi Sposi

1

negozio sfitto ALER Via Rovelli, 36/1

2

Polo Civico Via Papa Leone XXIII, 27

1

sede ATS – via Galliccioli

1

sede Croce Rossa, via Croce Rossa, 2

5

Via S. Lazzaro 18

3

Sala Bassi ex Enel

3

sala Consiliare Largo Roentgen 3 (in corso di verifica)

NEGOZIO SFITTO ALER VIA G. GALILEI 17/A (riserva)

6

BANCA SFITTA ALER VIALE GIULIO CESARE 65/69 (riserva)

6

Le dichiarazioni

Massimo Giupponi, direttore generale di Ats Bergamo: “L’alta adesione da parte dei medici operanti nella città capoluogo ha comportato un grande sforzo, insieme al Comune di Bergamo, per reperire sedi aggiuntive per lo svolgimento in sicurezza della campagna vaccinale antinfluenzale, sforzo che ha visto il coinvolgimento anche di altri Enti ed Organizzazioni con una conoscenza ed una presenza capillare sul territorio. Un doveroso ringraziamento va dunque anche ad Aler, alla Curia e alla Croce Rossa Italiana. La condivisione di responsabilità porta a risultati concreti in tempi brevi, obiettivo di efficienza che Ats, insieme al Consiglio di Rappresentanza e a tutti i Sindaci, in questo caso specifico con il Comune di Bergamo, persegue costantemente in continuo dialogo e proficua collaborazione con tutti gli stakeholders territoriali in tema di salute e benessere”.

Marcella Messina, assessore alle Politiche sociali del Comune di Bergamo: “Ringrazio i colleghi assessori e gli operatori del Comune, le parrocchie, l’Aler, la Croce Rossa e quanti hanno collaborato con grande disponibilità all’individuazione delle sedi destinate alla campagna vaccinale. È un elenco di luoghi diversi distribuiti nei quartieri della città da considerare ancora in via di definizione per verifiche in corso che potranno quindi modificare alcune scelte. Altrettanto in divenire è tutta la parte logistica che accompagnerà questo progetto in fase operativa. Comunque un grande risultato, per i cittadini e i loro medici di famiglia che potranno vaccinare in sicurezza, garantendo il distanziamento sociale necessario: il bene comune ha prevalso sulle difficoltà”.

leggi anche
  • Il piano ats
    Vaccinazioni antinfluenzali a Bergamo e provincia a 200mila over 60 e 25mila bambini
  • La campagna
    Vaccino antinfluenzale da metà ottobre: a Bergamo hanno aderito 256 medici
  • In lombardia
    Vaccino antinfluenzale, 5 gare deserte su 9: salta maxi fornitura d’urgenza
  • Ats bergamo
    Vaccinazioni fuori dagli ambulatori: 124 sedi in 95 Comuni, ecco la mappa
  • Il caso
    Vaccino antinfluenzale in Lombardia: all’azienda che ha vinto la gara manca il certificato Aifa
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it