BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stato d’emergenza prorogato al 31 gennaio: è la proposta del Governo alle Camere

Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Più informazioni su

Il governo italiano ha intenzione di chiedere alle Camere una proroga di 3 mesi e mezzo dello stato di emergenza. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte parlando ai giornalisti: “Andremo in Parlamento a chiedere la proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio”.

La proroga al momento scade il 15 ottobre, ma il perdurare dell’emergenza ha suggerito agli esperti del Comitato tecnico scientifico (Cts) di allungare i tempi.

Sulla proroga dello stato d’emergenza il ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha ribadito la sua linea della “massima prudenza”, ha annunciato che sarà in Aula all’inizio della settimana, per discuterne in Parlamento. Dove le opposizioni, contrarie alla proroga al 15 ottobre, potrebbero esprimere forti riserve su questa nuova dilazione.

Di fronte all’aumento dei contagi, soprattutto al centro-sud, con un autunno-inverno che si annuncia particolarmente difficile, sembra finita in minoranza dunque la linea di una proroga di non più di due mesi e mezzo, come avvenne l’ultima volta (30 luglio-15 ottobre), e che sarebbe coincisa con la fine del 2020. Prospettare la conclusione dello stato di emergenza proprio alla vigilia di Capodanno non è sembrato plausibile. Di qui l’idea di estendere la proroga fino a fine gennaio.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.