BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Innovation Club

Informazione Pubblicitaria

Neosperience cresce ancora: ricavi a 7,1 milioni e produzione a 8,9 milioni di euro

Il Consiglio di Amministrazione di Neosperience S.p.A. ha approvato oggi i risultati consolidati semestrali al 30 giugno 2020

Più informazioni su

Il Consiglio di Amministrazione di Neosperience S.p.A. (“Neosperience” o la “Società”), uno dei principali player nel settore della Digital Customer Experience, quotata su AIM Italia dal 20 febbraio 2019, ha approvato oggi i risultati consolidati semestrali al 30 giugno 2020.

Dario Melpignano, presidente di Neosperience, ha commentato: “Il primo semestre dell’anno ha visto nei primi due mesi un forte sviluppo delle nostre attività che hanno successivamente subito un rallentamento nei mesi seguenti per il progressivo manifestarsi del Covid-19 e le incertezze che da questo sono derivate; il Gruppo ha tuttavia reagito molto bene, mantenendo risultati in crescita, indirizzando alcune direttrici strategiche, fra cui:

– sviluppo di iniziative nel mondo Health con ospedali e Istituti di Ricerca per dare un contributo concreto alla ricerca di soluzioni/rimedi ai problemi derivanti dallo sviluppo della pandemia;

– accelerazione della strategia di crescita in Italia, con l’obiettivo di rafforzare il ruolo di Neosperience come polo di aggregazione di realtà italiane esperte nello sviluppo di applicazioni software per il mondo digital; in quest’ottica si inquadrano sia l’importante acquisizione di Workup srl, azienda veneta specializzata nel digital commerce con una validissima base clienti, sia i numerosi altri contatti con primari operatori italiani che stanno maturando già in questi mesi in ulteriori acquisizioni e/o accordi commerciali;

– si è necessariamente rallentata la ricerca di partner all’estero, dove anche le trattative in corso hanno subito un momento di riflessione in attesa che si chiariscano le evoluzioni che speriamo positive della pandemia Covid-19. In particolare, nei confronti del mercato cinese, registriamo con soddisfazione l’interesse da parte di molte aziende italiane di voler approfittare di questo momento storico per rinnovare e completare gli investimenti software verso i mercati del Far East, in attesa che questi ripartano; il sostanziale stop all’arrivo dei turisti cinesi in Italia ha rallentato gli ambiziosi progetti già avviati con Tencent/WeChat per supportare i turisti cinesi in arrivo in Italia ed Europa;

– accelerazione nell’integrazione tra Neosperience e il gruppo HOK, acquisito nel 2019, che sta portando importanti economie di scala e forti benefici dalla messa in comune di conoscenze tecnologiche e di mercato.

Più in generale, le modifiche di abitudini e comportamenti indotte ed accelerate dal Covid-19, quali il maggiore ricorso al remote working, all’home delivery ed all’e-commerce, inducono le aziende ad accelerare l’adozione di tecnologie che semplifichino il lavoro a distanza e rendano più facili ed empatiche le relazioni con i loro clienti. Questo è ancora più vero per le PMI, che per ragioni culturali e dimensionali erano state finora restie a compiere i necessari investimenti per affrontare la digital transformation. Neosperience, con la sua ampia offerta di servzi, oggi ancora più rivolta alle PMI, grazie alle acquisizioni effettuate e a quelle in programma, si posiziona in modo ottimale per servire questo vastissimo mercato.

Dal punto di vista dell’offerta di prodotti e soluzioni, sono state messe a punto nuove Solution, basate sull’impiego delle tecniche più avanzate di Intelligenza Artificiale, che hanno trovato ampia accoglienza nei settori chiave in cui operiamo, permettendoci di consolidare ulteriormente il nostro vantaggio competitivo.

Alcune acquisizioni, ora in fase di avanzata discussione, consentiranno di estendere ulteriormente la gamma di offerta e rendere ancora più efficaci e performanti alcune Solution già presenti nel nostro portafoglio di offerta”.

Al 30 giugno 2020, Neosperience ha registrato ricavi consolidati pari a Euro 7,1 milioni (+40,6% rispetto ai 5,1 milioni di Euro al 30 giugno 2019), grazie all’acquisizione di numerosi nuovi clienti e al contributo delle società entrate a far parte del perimetro di consolidamento.

L’EBITDA si è attestato a Euro 2,4 milioni, con un incremento del 5,7% rispetto all’analogo valore del 30 giugno 2019, con un’incidenza del 34,3% sui ricavi, in calo rispetto al 45% dell’analogo periodo del 2019. Il calo della marginalità, che permane comunque a livelli elevati, è conseguente in parte al rallentamento dell’attività dovuto al Covid-19 nella seconda metà del semestre ed anche alla minore redditività dei ricavi derivanti dalle nuove acquisizioni.

Questa resilienza manifestata in un periodo comunque molto difficile per l’economia italiana, evidenzia la solidità del modello di business Neosperience, basato su una crescente pluralità di competenze e di mercati che diversifica fortemente il rischio di dipendenza da poche linee di attività. È comunque costante l’attenzione e l’impegno da parte di tutta la squadra per il mantenimento di elevati margini di vendita e l’apprezzamento dei prodotti e servizi di Neosperience da parte del mercato.

I consistenti investimenti sulle piattaforme Neosperience effettuati dal Gruppo per far fronte all’evoluzione della tecnologia hanno comportato un notevole incremento dei valori di attivo immobilizzato (circa 1 milione di Euro in più di immobilizzazioni immateriali nette); tutto questo nel primo semestre 2020 si è riflesso in modo significativo anche sull’ammortamento delle immobilizzazioni immateriali, per cui gli ammortamenti nel primo semestre 2020 sono stati pari a Euro 1,8 milioni rispetto a Euro 582 migliaia del primo semestre 2019 a cui si aggiungevano alcune svalutazioni, non necessarie nel 2020.

L’EBIT, in linea con l’EBITDA, è cresciuto del 3,8%, passando da Euro 631 migliaia ad Euro 655 migliaia.

L’utile Netto del Gruppo è stato pari a Euro 188 migliaia, in calo rispetto al semestre precedente soprattutto per effetto delle maggiori imposte (il 2019 aveva beneficiato di rilevanti crediti di imposta).

Il patrimonio netto di Gruppo al 30 giugno 2020, grazie anche al consolidamento di Workup srl avvenuto nel corso del semestre, è salito a Euro 15,1 milioni, rispetto ai 14,5 milioni del 31 dicembre 2019. L’indebitamento finanziario netto passa da Euro 1,2 milioni al 31 dicembre 2019 e a Euro 2,8 milioni al 30 giugno 2020, in parte per effetto delle acquisizioni effettuate nel periodo, il cui esborso è stato finanziato attingendo a nuove linee di credito a medio termine.

Eventi successivi al 30 giugno 2020

In data 9 agosto Neosperience ha firmato un contratto preliminare per l’acquisto del controllo (51%) di ADChange S.r.l., azienda di recente costituzione e basata a Torino, ma con già una consolidata presenza nel settore della Lead Generation. Questa nuova acquisizione consentirà a Neosperience di completare ed arricchire la propria solution Customer Generator, così da fornire alle aziende uno strumento molto potente per individuare e attrarre nuovi clienti e incrementare le vendite ai clienti già attivi.

Nella seconda parte dell’anno è proseguita l’attività volta ad acquisire nuovi prestigiosi clienti nei settori: turismo, health, pharma, energy & utility e servizi finanziari per la realizzazione di progetti basati sulle Solution in portafoglio. Sono state avviate con successo le attività di cross-selling, che aiutano a valorizzare le relazioni con i clienti già attivi presso ciascuna società del Gruppo: ci attendiamo un notevole impulso alle vendite derivante dall’intensificazione di questa attività che è ancora nelle sue fasi iniziali.

La Relazione Finanziaria al 30 giugno 2020 sarà messa a disposizione del pubblico nei termini e con le modalità previste dal Regolamento Emittenti AIM Italia, nonché sul sito internet della Società, www.neosperience.com, nella sezione “Investor Relations/Documenti Finanziari”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.