BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gosens irresistibile, Hateboer decisivo, Sportiello saracinesca quando serve

Più informazioni su

SPORTIELLO 7: Maresca non lo tutela al 32’ non fischiando un chiaro fallo di Immobile, lo salva la traversa. Poi decide di fare da solo e abbassa la saracinesca. Decisivo a ribattere su Marusic in avvio di ripresa e a chiudere su Immobile lanciato a rete a inizio ripresa.

TOLOI 6,5: Ritorna implacabile proprio contro l’avversario più complicato. Alla fine Milinkovic non incide.

PALOMINO 7: Ringhia su Caicedo che non la prende bene. Mai facili i duelli fisici, finisce per perderlo solo nell’azione del gol della Lazio. Grande salvataggio quasi sulla linea su tiro ancora di Caicedo.

DIJMSITI 6: Non lo intimidisce il giallo preso al 15’ per fallo su Immobile, Gasperini ripensa all’anno scorso quando lo 0-3 del primo tempo divenne un pareggio finale e lo premia con Romero al suo posto, come già fatto con Caldara a Torino. Inutile correre rischi.

ROMERO (Dal 1′ st) 6,5: Concentrato, corretto negli interventi finisce per limitare spazio e occasioni a Immobile. Buon esordio in nerazzurro.

HATEBOER 7: Serata da rivedere le stelle. Decisivo in entrambi i primi due gol si ritrova bomber su l’assist di Gosens, niente altro che una restituzione del suo di testa per il primo centro di Gosens.

PASALIC 6: Ti aspetti più qualità e meno quantità rispetto a de Roon, lui ci smentisce con una gara da battaglia a recuperare palloni senza troppi timori.

DE ROON (Dall’11’ st) 7: Entra quando c’è da tenere palla e risultato. Più di mezz’ora in scioltezza per quelli come lui.

FREULER 7: Consapevole del clima da battaglia non accetta provocazioni da Luis Alberto, domina in tutte le zone del campo per calma e semplicità nelle giocate.

GOSENS 7: Un gol e un assist con Lazzari che non sa a quale santo votarsi per limitarlo.

MOJICA (Dal 44’ st) S.V.

MALINOVSKYI 6,5: Irride Radu con un tunnel, un paio di tagli, l’assist per il secondo gol del Papu e tante botte con poca comprensione da parte del direttore di gara. Sempre pungolato da Gasperini che vede in lui grandi margini di miglioramento.

GOMEZ 7,5: Per lui finiti gli aggettivi, afferma Gasperini, proviamoci con “la differenza la fanno solo i campioni”. Due partite, tre gol, trascinatore in ogni azione.

LAMMERS (Dal 36’ st) S.V.

ZAPATA 6: Acerbi è un muro che poco concede, lui non si arrende mai sacrificandosi per fare salire l’azione. Sufficienza risicata.

MURIEL (Dal 36’ st) S.V.

 

GASPERINI 8: Ennesima lezione al giovane Inzaghi, che tenta di metterla sulla forza prima di convincersi a rivedere Sergio Leone in “Giù la testa”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.