BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Edoardo Ghilardi, storia (e sacrifici) di un campione mondiale di kickboxing

Nel 2017, a soli 23 anni, l'atleta bergamasco ha coronato a Budapest il suo più grande sogno. “Il giorno dopo le gare sono ancora in palestra - dice -. A lavorare sempre di più, per migliorare”

Più informazioni su

Una persona che sa ascoltare, capace di mettere in mostra il lato migliore di sé: con la sua semplicità, la sua umiltà e un carattere molto forte, pronto a tutto. Ma a contraddistinguere Edoardo Ghilardi c’è anche l’amore per il Kickboxing, disciplina che lo ha portato a vantare numerosissimi risultati in campo nazionale e internazionale.

La carriera dell’atleta di punta della Kick Boxing Bergamo inizia quando era piccolissimo. Sì, perché come racconta la presidente Barbara Plazzoli “Edo ci ha dato tante belle soddisfazioni”.

La Kick Boxing Bergamo può contare su diverse sedi sparse sul territorio bergamasco e non, tra cui la palestra del Liceo Artistico Manzù – una di quelle dove si allena Edoardo – oltre alle altre palestre di pesistica, dove svolge la preparazione atletica.

Egidio Carsana, tecnico della società, racconta l’importanza della preparazione atletica, quanto tempo bisogna dedicare all’allenamento e quanta costanza ci vuole per riuscire a raggiungere un importante obiettivo, come quello di vestire la maglia Azzurra.

Ghilardi, il 10 Novembre 2017, all’età di 23 anni, ha coronato a Budapest il suo più grande sogno, forse quello che ogni atleta ambisce di più: vincere il titolo Mondiale.

La premiazione in Ungheria
Edoardo Ghilardi

A maggio dello stesso anno portò a casa il titolo Italiano nella categoria Kicklight -79 kg, risultato fondamentale che gli ha permesso di poter combattere e vincere la medaglia più preziosa al Mondiale d’Ungheria, portando in alto i colori della Nazionale italiana.

Ma Edoardo non si accontenta mai. “Finita una gara, il giorno dopo si è in palestra a lavorare sempre di più, per migliorare” racconta l’atleta bergamasco, al quale è stata conferita la Medaglia d’Oro al Valore Atletico il 20 Luglio 2018 per i risultati conseguiti l’anno prima.

L’ansia, la tensione, l’adrenalina, tutti i fattori del cosiddetto pre-gara, sono parte integrante della performance, eppure la testa fa differenza in questo tipo di sport. Ecco perché è fondamentale avere un equilibrio tra mente e corpo. Visto da fuori può sembrare “semplice”, ma se combatti un incontro ogni tre minuti il fisico lo sente, la testa ancora di più. Ed è proprio in quel momento che non bisogna perdere i riflessi e rimanere ancora più concentrati sull’obiettivo.

“La Kickboxing richiede tante capacità atletiche, dalla resistenza alla velocità, esplosività, quindi bisogna allenarle tutte nei periodi giusti” ribadisce Edoardo, che continua ad allenarsi nonostante il periodo difficile per lo sport italiano e non solo.

È sicuro il tecnico Egidio: “La ripartenza sarà graduale. Abbiamo già ripreso ad allenarci con le giuste misure di protezione e contenimento del Covid-19. Edoardo – prosegue – è molto forte di testa e questo periodo deve essere uno stimolo in più per tutti, per poi ricominciare con le competizioni più aguerriti di prima”.

“Il nostro motto? Vietato mollare e zero passi indietro – ricorda la presidente Barbara Plazzoli ., Edoardo non è solo un Campione, ma un uomo con grandi valori e un grandissimo esempio per tutti coloro che ambiscono a raggiungere obiettivi in questa disciplina”.

(Foto di copertina @cromaroom – @brandomaccessmemory)

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.