BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Covid, Remuzzi: “A Bergamo e in Lombardia immunità maggiore, rischia più il Sud”

Il direttore del Mario Negri: "Il rischio è che possa succedere lì quello che è successo qui, ma non con la stessa gravità"

Più informazioni su

“A Bergamo andiamo bene sul fronte dell’immunità a Sars-Cov-2, in Lombardia anche. Adesso il problema può essere al contrario in Campania, in Calabria, nelle Isole”. Così Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri Irccs, a margine del convegno ‘Covid-19, il virus ignorante’, organizzato martedì 29 settembre dalla ‘Fondazione The Bridge’ in collaborazione con Regione Lombardia. “Il rischio – prosegue – è che possa succedere lì quello che è successo qui, ma non con la stessa gravità. Ci vorranno però un paio di mesi perché arrivino loro al punto dove siamo noi adesso”.

Il ricercatore bergamasco fa anche riferimento ad un lavoro scientifico che valuta l’immunità di 500 persone fra ricercatori del Mario Negri Bergamo, di Brembo e un altro gruppo. “In generale qualcuno ha detto in quest’area si potrebbe arrivare al 60%. Io credo che ci sono aree di Bergamo dove si raggiunge un 40% di immunità”, in termini di anticorpi. In generale nel capoluogo orobico “siamo attorno al 30% di positività agli anticorpi, secondo i dati Ats. Noi presto avremo i dati nostri. Il lavoro è stato accettato e uscirà a breve e fa vedere tante cose di questo virus”.

Segui il convegno in diretta

Segui l'evento “COVID-19: Il virus ignorante” di Fondazione The Bridge in collaborazione con #RegioneLombardia che analizza gli interventi messi in campo durante l’emergenza sanitaria.

Publiée par Regione Lombardia sur Mardi 29 septembre 2020

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.