BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alla festa per i “laureati a distanza” il ministro Manfredi e il concerto dei Pinguini

Mercoledì la consegna dei diplomi agli oltre mille studenti che hanno conseguito il titolo da remoto durante il lockdown.

Una cerimonia di proclamazione per chi non ha potuto festeggiare la conclusione del percorso di studi in presenza: l’Università degli studi di Bergamo riparte dalla “cittadella accademica” del Lazzaretto dove, mercoledì 30 settembre, si celebrerà un’edizione speciale in grande stile con la consegna dei diplomi di laurea agli oltre 1000 studenti laureati a distanza nelle sessioni primaverile ed estiva del 2020.

Dopo il saluto del rettore Remo Morzenti Pellegrini, sarà il ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi a portare il saluto e il messaggio che darà il via alle lezioni del nuovo anno accademico: dalla città simbolo della lotta al Covid e baluardo del mondo dell’istruzione – così il Ministro ha descritto Bergamo – partirà un messaggio rivolto a tutti gli studenti d’Italia.

In chiusura saliranno sul palco i Pinguini Tattici Nucleari, band che ha conquistato il terzo posto con il brano Ringo Star al 70° festival di Sanremo.

“Con tutta la sicurezza e l’attenzione possibile – afferma Remo Morzenti Pellegrini, rettore dell’Università degli Studi di Bergamo – la nostra comunità universitaria è pronta per varcare le porte delle nostre sedi. Abbiamo passato momenti davvero duri ma sono orgoglioso di come abbiamo reagito come comunità: la distanza ci ha permesso di trovare nuovi modi di esprimere gratitudine, desiderio di apprendere e supporto e vicinanza. Nei miei scambi ‘epistolari digitali’ con i ragazzi ho fatto delle promesse e tra queste c’era quella di un grande momento celebrativo appena possibile, a loro dedicato. La cerimonia di consegna dei diplomi è un momento carico di significato: sarà il giorno della ripartenza del mondo accademico, il giorno in cui i laureati a distanza saranno ‘in presenza’, il giorno del ‘ma chi l’avrebbe mai detto’ – per citare i Pinguini Tattici Nucleari, che sono entusiasta di ospitare in virtù dello storico legame con il territorio e gli studenti della nostra Università”.

I Pinguini Tattici Nucleari, oggi tra le più importanti realtà del panorama musicale italiano, si esibiranno al Lazzaretto per gli studenti di Unibg.

Il gruppo musicale bergamasco – composto dal frontman Riccardo Zanotti (classe 1994, voce, compositore e autore di tutti i testi) accompagnato da Elio Biffi, Nicola Buttafuoco, Matteo Locati, Simone Pagani e Lorenzo Pasini – ha conquistato il podio al 70° Festival di Sanremo con la canzone Ringo Starr.

Dopo la certificazione di svariati Dischi di Platino (tra cui l’album Fuori Dall’Hype Ringo Starr e il singolo sanremese) e D’Oro, i Pinguini Tattici Nucleari presentano nell’agosto 2020 il nuovo brano La Storia Infinita, accompagnato da un video che omaggia la serie TV Stranger Things.

PROGRAMMA

10.30 apertura della cerimonia
11.00 saluto del rettore Remo Morzenti Pellegrini
11.30 messaggio del ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi
12.00 esibizione Pinguini Tattici Nucleari

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.