BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“In prima linea nei momenti peggiori”: il riconoscimento “Donne e Covid-19” a 7 bergamasche

A consegnare il riconoscimento colui che in prima persona testimonia questo impegno, ovvero Mattia Maestri, il paziente 1 di Codogno

Erano 206 le donne premiate lunedì 28 settembre da Fondazione Onda, a Palazzo Lombardia a Milano (in occasione della presentazione del IV Congresso Nazionale della Fondazione), per l’impegno in prima linea nella gestione dell’epidemia di Sars-Cov2. Ben sette di queste sono delle professioniste bergamasche, alle quali è stato riconosciuto l’impegno profuso con tenacia durante l’emergenza pandemica.

A consegnare il riconoscimento “Donne e Covid-10” colui che in prima persona testimonia questo impegno, ovvero Mattia Maestri, il paziente 1 di Codogno.

Mattia Maestri, il paziente 1 di Codogno, con le donne premiate
Donne e Covid

Due sono le dottoresse del Gruppo San Donato premiate: per il Policlinico San Pietro di Ponte San Pietro (Bergamo) Eleonora Botta, direttore sanitario, e per il Policlinico San Marco di Zingonia (Bergamo) Stefania Finardi, infermiera coordinatrice dei reparti Covid e tutor del corso di laurea in Infermieristica dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano con sede agli Istituti Ospedalieri Bergamaschi (IOB).

Per l’ASST Bergamo Ovest sono state premiate Giuseppina Dognini, medico della Medicina 2° dell’Ospedale di Treviglio-Caravaggio, e la Coordinatrice infermieristica del PS di Treviglio-Caravaggio, Barbara Suardi.

Per Humanitas Gavazzeni i riconoscimenti sono andati a Elena Abati, fisiatra, responsabile della riabilitazione ortopedica, Ines Gavazzi, coordinatrice fisioterapisti, e Simona Cagnassi, fisioterapista.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.