BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A PresaDiretta inchiesta sui 49 milioni della Lega: la tv del 28 settembre

Ecco il palinsesto delle reti televisive per la prima serata di lunedì 28 settembre

Per la prima serata in tv, lunedì 28 settembre su RaiUno alle 21.25 andrà in onda la fiction “Nero a metà 2”. Verranno proposti due episodi dal titolo “Quanto è difficile cambiare” e “Un gioco pericoloso”. Nel primo, un’assistente sociale viene uccisa nel suo garage e il primo sospettato è l’ex partner che un tempo la picchiava e che la sera dell’omicidio era a casa sua. Non è lui il colpevole, ma un uomo pericoloso allontanato per questo dalla moglie. Indagando sul caso, Muzo inizia a fare i conti con il senso di colpa per la morte di Olga. Nel secondo, uno sportivo è morto per avvelenamento nel letto in cui ha passato la notte con una sua cliente. I sospetti si concentrano su di lei, ma le indagini conducono presto a qualcuno della sua cerchia familiare. Marta è andata a Napoli per seguire un a pista sull’omicidio di suo figlio senza però dire nulla a Carlo. Lui lo viene a sapere e le mette alle costole Cantabella.

Su Canale5 alle 21.20 ci sarà il “Grande Fratello Vip”, condotto da Alfonso Signorini.

Su RaiDue alle 21.20 l’appuntamento è con “Boss in incognito”. Stasera si conclude la sesta stagione del docu-reality condotto da Max Giusti. A lui il compito di accompagnare il pubblico alla scoperta di realtà aziendali italiane d’eccellenza e di narrare l’incontro tra due mondi solitamente separati e distanti, quello dei boss – che decidono di affrontare la sfida di lavorare sotto copertura nella loro azienda, per conoscerla meglio – e quello dei loro lavoratori. Inoltre, in questa nuova stagione, per la prima volta nella storia del programma, anche il conduttore va in incognito e, con un nome di fantasia e nuove sembianze, grazie a un travestimento, in alcune occasioni può dare una mano al boss e sostituirlo nella sua missione. Protagonista della quarta e ultima puntata sarà Renato Lenzi, Ceo di vari parchi acquatici. Nella sua avventura in incognito, Renato si camufferà e affiancherà i suoi dipendenti e Max Giusti, anch’egli camuffato, soccorrerà per due volte il boss. Le telecamere di Boss in incognito arrivano nelle aziende con un pretesto per non insospettire gli operai. “Boss in Incognito” è tornato in onda in un momento molto particolare: l’emergenza Coronavirus ha messo a dura prova tutto il sistema produttivo italiano, ma il programma è l’occasione per raccontare la resistenza e la rinascita delle nostre aziende e di tutti i lavoratori.

Su RaiTre alle 21.20 trasmetterà una nuova puntata di “PresaDiretta”, il programma d’inchieste condotto da Riccardo Iacona. Un comunicato Rai spiega: “PresaDiretta prova a fare luce sul caso del capannone industriale di Cormano, pagato a peso d’oro dalla Film Commission Lombardia, che ha portato all’arresto dei tre commercialisti vicini alla Lega, lunedì 28 settembre alle 21.20 su Rai3. Potrebbe esserci un legame tra il caso Film Commission Lombardia e il tesoro scomparso della Lega? PresaDiretta, con la collaborazione dei giornalisti di inchiesta Stefano Vergine e Giovanni Tizian, ha seguito per mesi le inchieste delle Procure di Genova e di Milano sulle tracce dei 49 milioni della Lega, frutto di rimborsi elettorali percepiti irregolarmente e che secondo la Magistratura, vanno restituiti. Soldi pubblici che oggi sembrano scomparsi. PresaDiretta ha raccolto testimonianze esclusive, ha studiato le intercettazioni telefoniche e ambientali, ha scandagliato centinaia e centinaia di pagine studiando i documenti di questa vicenda per fare chiarezza sul presunto “sistema” che avrebbe permesso di far sparire i soldi pubblici. Ma che fine ha fatto quel denaro? E che ruolo hanno avuto in questa vicenda i commercialisti vicini alla Lega arrestati per l’affaire Film Commission Lombardia? In studio ospite di Riccardo Iacona: Emiliano Fittipaldi vicedirettore del quotidiano Domani che molto si è occupato di queste inchieste”.

Spazio all’attualità e alla politica su Rete4 alle 21.25 con “Quarta Repubblica”, condotto da Nicola Porro.

Per chi preferisse vedere un film, su Italia1 alle 21.25 c’è “The foreigner”; su La7 alle 21.15 “Sette anni in Tibet”; su La5 alle 21.05 “Una moglie per papà”; su Iris alle 20.55 “L’ultimo samurai”; e su Italia2 alle 21.15 “Il signore degli Anelli – Le due torri”.

Su Rai4 alle 21.20 ci sarà la serie “Marvel’s Daredevil”. Dopo aver scontato anni di carcere, il boss della malavita Wilson Fisk, noto come Kingpin, è a piede libero. Con l’aiuto di “Dex” Poindexter, un agente dell’FBI con una straordinaria mira, Kingpin vuole ricostruire il suo regno criminale: Daredevil è pronto a impedirglielo.

Su Rai5 alle 21.15 verrà proposta la visione di “Salman Rushdie – Intrigo internazionale”. Per quasi 12 anni, Salman Rushdie è vissuto recluso, sotto scorta e sotto falsa identità. La fatwa che ne invocava l’esecuzione fu pronunciata nel 1989 dopo la pubblicazione del suo libro “I versi satanici”, considerato blasfemo. Con una condanna a morte che pesava su di lui, Rushdie ha dovuto traslocare 56 volte.

Da segnalare, infine, su La7D alle 21.30 il telefilm “Little Murders by Agatha Christie”; su Mediaset Extra la diretta dalla casa del “Grande Fratello Vip” e su Real Time alle 21.20 il docu-reality “Vite al limite: e poi”.

 

Questi sono i programmi previsti per stasera salvo variazioni dell’ultimo momento apportate dalle reti televisive.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.