BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il musicista bergamasco ‘The Andre’ scrive un libro, la prefazione è di Dori Ghezzi

Dalla trap ad un libro autobiografico, ma sempre nell’anonimato

Più informazioni su

Quando ‘The Andre’ si è fatto conoscere era il 2018: tutti i media parlavano di lui e spopolava su Youtube col profilo “Gab Loter”. Il motivo della sua fama? Cantava la trap: dalla Dark Polo Gang e Sfera Ebbasta fino a Ghali e Liberato, con una voce incredibilmente somigliante a quella di Fabrizio De Andrè.

The AndreIl musicista bergamasco The Andre, nascosto da felpa e occhiali scuri

Da quel momento – da quei video pubblicati da un ragazzo qualunque che, come ha sempre raccontato, nascevano per gioco – è iniziata la fama: tour e concerti in tutti Italia, milioni di visualizzazioni, un album (Themagogia – Tradurre, tradire, trappare), apparizioni in TV e il suo nome che continua a comparire su Rolling Stones Italia.

In più, ad aumentare il fascino e l’interesse verso di lui, è stato sin da subito il suo anonimato. The Andre, infatti, non ha mai svelato la sua identità. Anzi, ha sempre dato degli indizi che avevano il solo scopo di depistare le ‘indagini’. Protetto da occhiali neri da sole, felpa con cappuccio e una luce abbastanza potente alle spalle durante i concerti, il suo volto e la sua storia sono sempre rimasti un mistero.

In pieno lockdown ha pubblicato il nuovo singolo ‘Captatio benevolentiae’ che si distacca completamente dal primo ‘The Andre’, allontanandosi dalla trap e dalle cover indie, ma dando spazio a qualcosa di nuovo, che prepara la sua carriera di artista vero, separato dai rifacimenti di altri. Un singolo tutto suo, mantenendo tuttavia la stessa voce del “prima” (però meno storpiata alla De Andrè) e l’anonimato.

Eppure, negli anni, qualcosa di lui si è saputo. Come la sua provenienza, visto che è un ragazzo bergamasco classe 1992. E, proprio nei giorni in cui la Giunta del Comune di Bergamo ha dichiarato di voler dedicare una via o una piazza al cantautore genovese, The Andre pubblica il suo nuovo libro: Io è un altro, edito dalla casa editrice di Pippo Civati, People, e in libreria dal 24 settembre. Il primo autobiografico del giovane artista, con la prefazione di Dori Ghezzi.

“Quando abbiamo iniziato a pensare a chi potesse scrivere la prefazione, è sembrato bello che uno
entrato nel music business da un paio d’anni e che si sente ancora spaesato si affidasse a una come lei, che invece questo mondo lo conosce bene e che ha pure un legame speciale con quello che faccio”, ha raccontato The Andre a Rolling Stones Italia.

Si vocifera già dell’arrivo di Dori Ghezzi all’inaugurazione della via o piazza deandreiana a Bergamo. Dobbiamo aspettarci anche The Andre?.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.