BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Team LVF, niente squadra juniores per il 2021

Alla base della sofferta decisione vi sarebbe le difficoltà vissute dallo sponsor principale e sopraggiunte con la comparsa del Covid-19.

Il ciclismo bergamasco perde uno delle punte di diamante del settore strada.

Nel 2021 il Team LVF ha infatti scelto di non allestire la propria squadra juniores, un vero colpo al cuore per il movimento orobico coinvolto in un momento particolarmente delicato a causa del Coronavirus.

Alla base della sofferta decisione vi sarebbe le difficoltà vissute dallo sponsor principale e sopraggiunte con la comparsa del Covid-19.

“La complicata situazione, prima sanitaria e poi economica, che ha colpito in particolare Bergamo e la sua provincia si è fatta e si farà sentire sempre di più – ha sottolineato il presidente della formazione Patrizio Lussana -. Il nostro main sponsor, LVF, è legato al settore del petrolio che sta attraversando una crisi profonda. L’azienda ha messo diverso personale in cassa integrazione. Il loro primario obiettivo in questo momento è prima di tutto quello di tutelare il più possibile il loro personale dipendente e quindi hanno deciso di interrompere la sponsorizzazione sportiva con il nostro team, almeno per il prossimo anno. Poi si vedrà se la situazione migliorerà nei prossimi mesi”.

In grado di dominare negli ultimi anni sia la scena nazionale che quella internazionale, la squadra di San Paolo d’Argon ha offerto al panorama italiano numerosi talenti del calibro di Davide Plebani, Andrea Piccolo, Samuele Rubino e Gianmarco Garofoli, capaci di fare incetta di maglie tricolori.

La speranza di patron Lussana resta comunque quella di poter tornare a concentrarsi sul mondo delle due ruote e a divertirsi a fianco dei propri ragazzi.

“Non posso che ringraziare il cavaliere Gianluigi Belotti e tutta la LVF per il prezioso supporto che hanno dato al nostro team in questi anni e tutti ci auguriamo di poter tornare presto a pensare serenamente anche al ciclismo, cosa che in questo momento non è una priorità”

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.