BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La gomma “di scarto” riprende vita: la straordinaria innovazione del gruppo Oldrati

Ricerca e sviluppo hanno portato l'azienda di Villongo, in piena "Rubber Valley", a creare un processo unico che rigenera completamente la gomma.

Più informazioni su

Immaginate di prendere della gomma vulcanizzata solitamente destinata alla discarica e di rigenerarla, creando nuovi prodotti e riducendo così l’impatto sull’ambiente.

Il processo, che prende il nome di OGreen Rubber, è stato inventato dal Gruppo Oldrati, importante realtà industriale fondata a Villongo nel 1964 che oggi è tra i leader mondiali nella produzione di manufatti in gomma, plastica e silicone.

Nel cuore della “Rubber Valley” tra le province di Bergamo e Brescia, la Oldrati da anni investe regolarmente in innovazione e ricerca, sfruttando sempre le più moderne tecnologie e affidandosi all’alto know-how aziendale.

Così, portando a termine un progetto iniziato già negli anni ’80, sono riusciti a trasformare la semplice operazione di riciclo della gomma, che solitamente si traduce nella trasformazione della stessa in materiale granulare da inserire in altri prodotti, in un processo innovativo capace di riportare la gomma arrivata a fine ciclo praticamente al suo stato iniziale.

Dagli scarti di lavorazione o materiali che non vengono utilizzati si genera nuova gomma, innescando un ciclo virtuoso dal quale si trae un grosso beneficio a livello ambientale: la tecnologia di Oldrati Group riporta la gomma a materia prima “vergine”, senza l’utilizzo di materie chimiche.

Un’iniziativa straordinaria che il Ceo dell’azienda, Manuel Oldrati, ha raccontato a Luca Viscardi, alias Mister Gadget.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.