BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rinascimento Bergamo: in arrivo un nuovo bando per il terzo settore

Pronto 1 milione a fondo perduto e 2 milioni per prestiti di impatto

Un milione di euro di contributi a fondo perduto per aiutare il terzo settore e ulteriori 2 milioni per prestiti di impatto. Dopo il successo del bando Spese Inderogabili – con oltre 2.700 domande finanziate per un totale di 4 milioni di contributi concessi, e i bandi in corso Michelangelo e Raffaello a sostegno delle microimprese della città–, il programma Rinascimento Bergamo promosso da Comune di Bergamo, Intesa Sanpaolo e Fondazione Cesvi avvia un nuovo bando a favore del consolidamento e dell’innovazione del terzo settore.

Il nuovo Bando Artemisia, attivo dal 24 settembre al 30 novembre, è finalizzato a fornire contributi a fondo perduto, accompagnato eventualmente da prestiti a tasso agevolato e senza garanzie, alle imprese sociali del terzo settore che operano nel territorio della città.

La situazione economica generale del nostro paese, su cui ha impattato l’emergenza Covid-19, si prevede porterà ad un aumento delle diseguaglianze con un acuirsi delle differenze tra gruppi di popolazione, tra territori più e meno deprivati, tra skills e competenze professionali e in termini di facilità di accesso ai servizi per le persone più svantaggiate della società. I poveri saranno sempre più poveri e nuovi poveri allargheranno la platea di quanti richiedono servizi e assistenza. In particolare, le categorie sociali più colpite saranno quelle già oggi più fragili: anziani, bambini e adolescenti, disabili e non autosufficienti e le famiglie dei lavoratori a basso reddito e monogenitoriali. Nell’emergenza si sono sperimentate nuove forme di assistenza e nuovi servizi di aiuto a distanza, che vanno valorizzati per individuare nuovi modelli di servizio per il futuro, incrementando la resilienza della comunità cittadina di fronte alle future crisi e migliorando la qualità e la capacità di penetrazione e risposta dei servizi di assistenza e aiuto alle persone di cui la comunità dispone.

Attraverso il Bando Artemisia, il Programma Rinascimento Bergamo intende rafforzare e promuovere il capitale sociale e il welfare nella città, sostenendo iniziative di consolidamento e ampliamento della sua infrastruttura sociale, favorendo la coesione sociale e il benessere collettivo. Il Bando Artemisia intende assegnare contributi a fondo perduto, accompagnati da prestiti di impatto, a tasso agevolato e senza garanzie, alle organizzazioni del terzo settore del territorio bergamasco interessate a realizzare progetti di consolidamento, adeguamento, rinnovamento, innovazione e/o riorganizzazione della propria attività, a seguito della mutazione delle condizioni lavorative e di vita.

La gestione, l’erogazione dei contributi a fondo perduto e le attività di monitoraggio e rendicontazione sono affidate a Cesvi, Fondazione che opera da 35 anni in Italia e nel mondo e che, dopo aver fornito importanti aiuti agli ospedali e alla popolazione anziana di Bergamo, è scesa in campo anche per sostenere le micro e piccole attività d’impresa dopo la chiusura forzata a causa dell’emergenza coronavirus.

Possono partecipare al presente bando esclusivamente le organizzazioni con sede nella provincia di Bergamo che intendono realizzare progetti di servizio o attività a favore di cittadini della città di Bergamo, costituite – o in fase di costituzione nel caso di start up – attraverso una delle seguenti forme giuridiche:
a) Cooperative sociali e Consorzi di Cooperative sociali;
b) Imprese sociali.

Ogni organizzazione potrà partecipare al bando in qualità di soggetto autonomo, soggetto capofila o soggetto partner di una rete. Ai fini di incentivare la messa in rete di competenze e risorse per attivare sinergie e massimizzare i risultati sul territorio, sarà data priorità e premialità ai progetti che dimostreranno di poter attivare sul territorio una rete di collaborazioni – anche informali – con le realtà del terzo settore (associazioni, organizzazioni di volontariato, associazioni sportive…) le fondazioni, gli enti ecclesiastici e religiosi, le imprese e start up e la Pubblica Amministrazione.

Ciascuna organizzazione potrà presentare una sola richiesta di contributo (progettualità).

Il Bando Artemisia è aperto dal 24 settembre fino al 30 novembre 2020.

Il bando ha l’obiettivo di selezionare tutti i progetti che mostreranno in modo chiaro di essere portatori di idee e finalità coerenti con il mutato contesto nel nostro Paese e che punteranno a raggiungere risultati concreti e misurabili per il territorio, a beneficio degli abitanti del Comune di Bergamo.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.