BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Planetel

Informazione Pubblicitaria

La strada digitale che connette la Bergamasca è targata Planetel

Anche Isola, Valle Seriana e Treviglio ora navigano con la banda ultralarga

Più informazioni su

Continua l’espansione della rete in fibra ottica proprietaria dell’azienda di Treviolo, artefice della crescita digitale che sta rivoluzionando la provincia di Bergamo. La rete, già presente in numerosi Comuni, raggiungerà a breve tutti i paesi dell’Isola, alcuni territori dell’hinterland di Bergamo tra cui Sorisole e Ponteranica, la pianura con Treviglio in testa e tutti i comuni della bassa e media Valle Seriana.

Non solo Bergamo però: in provincia di Verona si lavora a pieno ritmo per l’attivazione Pescantina, grande Comune della Valpolicella, oltre che per il completamento dei territori di Bussolengo e Pastrengo.

E così, entro il 2020 saranno 100 i Comuni cablati: 80 in provincia di Bergamo, 17 in provincia di Verona, 2 in provincia di Brescia e 1 in provincia di Mantova.

La fibra non è un semplice prodotto tecnologico– spiega Bruno Pianetti, CEO e founder di Planetel -. La fibra è una strada nascosta nel sottosuolo, che percorre il nostro territorio e unisce le comunità più numerose così come i paesi più isolati, rispondendo ai nuovi bisogni dei cittadini. La fibra è l’opportunità di fruire di una connessione ultraveloce per avere a portata di mano i contenuti che viaggiano in rete, è il driver dell’innovazione digitale che trasformerà i nostri centri urbani nelle smart city del futuro”.

E riguarda tanto i privati, quanto le realtà business: l’infrastruttura realizzata da Planetel, infatti, prevede non solo una rete FTTC, con la fibra che arriva agli armadi stradali posti nelle vicinanze delle abitazioni, ma anche il cablaggio di molte aziende e residenze con linee FTTH dedicate fino a 1 Giga. Questo garantisce la trasmissione ultraveloce dei dati su linee in fibra ottica e favorisce, soprattutto per le imprese, l’accesso a servizi tecnologici d’avanguardia: Voip, centralini virtuali, server in cloud, backup ad alta sicurezza, archiviazione in strutture remote protette e servizi streaming.

La disponibilità di una connessione domestica ultra veloce si è invece rivelata fondamentale per dare continuità al business from home. Navigare in Internet, condividere documenti, accedere al proprio spazio cloud e partecipare a webinar o videoconferenze sono tutte attività praticabili in modo efficiente solo grazie a una connessione in grado di garantire elevate prestazioni anche in presenza di un traffico dati elevato.

Tecnologia al servizio del tessuto sociale ed economico, quindi. E in qualsiasi luogo: “Da sempre prestiamo una forte attenzione alla dimensione locale – chiarisce Aurelio Bertocchi, Direttore Commerciale e Marketing dell’azienda – perché siamo convinti che non ci possa essere una vera evoluzione digitale del territorio se l’attenzione delle compagnie del settore resta focalizzata solo sulle grandi città”. Per questo, grazie agli investimenti di Planetel, i Comuni interessati dal piano di sviluppo hanno potuto e potranno compiere un deciso passo in avanti nel processo di digitalizzazione, aprendosi alle potenzialità di tutti quei servizi che potranno beneficiare della rapidità e della stabilità della nuova connessione in fibra ottica.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.