A lonato

Bomba carta al presidente di Confindustria Brescia

Dopo i proiettili al leader lombardo Bonometti e a quello di Bergamo Scaglia, preso di mira anche Giuseppe Pasini

Una bomba carta è stata recapitata all’azienda di Lonato sul Garda del presidente di Confindustria Brescia Giuseppe Pasini. Il pacco bomba è stato consegnato alla sede della Feralpi: all’interno un detonatore e della polvere da sparo. Un congegno rudimentale, che probabilmente non sarebbe potuto scoppiare, stando alle prime indagini.

Si alza dunque il tiro contro l’associazione degli imprenditori. A fine giugno una busta con proiettile è stata indirizzata al leader confindustriale di Bergamo Stefano Scaglia, da sedicenti Nuclei proletari lombardi, qualche giorno prima al presidente lombardo Marco Bonometti.

A Pasini, come prima a Bonometti e Scaglia, è stata assegnata una scorta.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
scaglia indeva
Mentre si indaga
La solidarietà di Val Brembilla a Scaglia: “Minacce incomprensibili e immeritate, reagirà”
stefano scaglia
Ora sotto scorta
Lettera con proiettile e minacce per il presidente di Confindustria Bergamo Scaglia
Marco Bonometti
Le minacce
Due proiettili alla sede Confindustria Bergamo per Marco Bonometti: ora è sotto scorta
Generico settembre 2020
Innovazione e ricerca
Nove startup selezionate da Confindustria si presentano al settore della gomma-plastica
scaglia pasini
Confindustria
Scaglia e le intimidazioni: “Gli imprenditori non possono essere lasciati soli”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI