BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parzanica, dopo il commissariamento è sfida tra l’ex sindaco Cristinelli e Danesi

Da quando un anno fa il grillino Antonio Ferrari ha rassegnato le proprie dimissioni, il piccolo Comune del Sebino è guidato dal commissario prefettizio Gennaro Terrusi

Da oltre un anno Parzanica è senza un sindaco vero e proprio. Da quando, il 5 settembre 2019, il grillino Antonio Ferrari ha rassegnato le proprie dimissioni a causa di una maggioranza sempre più risicata che l’ha portato ad andarsene, non senza polemiche, prima di essere sfiduciato. Per guidare il Comune è stato così nominato come commissario prefettizio il viceprefetto Gennaro Terrusi.

Per questo le elezioni amministrative di domenica 20 e lunedì 21 settembre hanno una valenza particolare nel piccolo comune di 346 abitanti che si affaccia sul lago d’Iseo.

A sfidarsi saranno Battista Cristinelli, con la sua lista civica Parzanica Futura, e Corrado Danesi, con la sua lista civica Forza Popolare per Parzanica.

Cristinelli, ex bancario in pensione, 78 anni, è già stato Primo cittadino di Parzanica dal 2001 al 2011: “Mi ricandido perché voglio portare una squadra di giovani a interessarsi della politica amministrativa del mio Comune. Bisogna dar loro fiducia in quanto da loro dipenderà il futuro di Parzanica, nella speranza di tener vive le tradizioni e riscoprire le nostre radici che stanno svanendo”.

Da chi è composta la vostra squadra? Ci sono molti giovani? “Il mio gruppo è composto, oltre da me candidato sindaco, da un pensionato di una decina di anni meno di me, cinque componenti degli anni 1970, tre giovanissimi degli anni 90 di cui due freschi di scuola.

Quali sono i punti principali del vostro programma? “I punti principali del nostro programma, oltre al territorio che ha bisogno di una bella ripulita in tutti i sensi e cioè: i sentieri montani da ripulire; riorganizzazione raccolta rifiuti, che sono in uno stato indecente e di vari interventi sociali dettati anche dagli ultimi eventi sanitari.Altri programmi per quanto riguarda i giovani, il turismo e arredo urbano. Tutto logicamente in base ai contributi statali che si assottigliano ogni anno”.

La prima cosa che farà se sarà eletto sindaco? “La prima cosa sarà quella di studiare bene la situazione e i bisogni primari”.

Cosa ne pensa del suo sfidante? Dell’ altro candidato non penso assolutamente niente, mi auguro solo che la sua candidatura sia stata dettata dalla volontà di fare il bene di Parzanica”.

Come vive queste elezioni in epoca Covid? “lo stesso ho sperimentato il Covid uscendone, per fortuna, positivamente e mi auguro che si riesca e trovare un valido. Gli sforzi che stanno facendo sono tanti e mirati. Speriano in bene”.

Danesi, 59enne di Lovere, lavora in una ditta di logistica della zona: “Mi candido perché mi spiace constatare che Parzanica sia l’unico paese del G16 del Lago d’Iseo, rimasto al nastro di partenza. Vedere un paese cosi bello, con un panorama fantastico con un connubio lago-montagna bistrattato dalla mancanza di servizi, in qualche zona anche essenziali. Le potenzialità che il territorio offre sono innumerevoli, manca solo un progetto turistico da sviluppare in tempi brevi.

Da chi è composta la vostra squadra? Ci sono molti giovani? “La squadra è composta da persone che, come me, riescono a dedicare tempo all’amministrazione e solo un paio di candidati, che io sappia, hanno già amministrato.

Quali sono i punti principali del vostro programma? “Il nostro piano definito Inizio programma amministrativo è composto da 15 punti e tutti hanno priorità assoluta”.

La prima cosa che farà se sarà eletto sindaco? “Rimettere in sesto la macchina comunale, poiché molti uffici non hanno un referente.

Cosa ne pensa del suo sfidante? “Non ho voglia di commentare”.

Come vive queste elezioni in epoca Covid? “Sicuramente la campagna elettorale in questo momento difficile è condizionata dal Covid, soprattutto per quanto riguarda i rapporti interpersonali con gli elettori di una certa età, che a Parzanica sono in numero maggiore rispetto ad altre realtà.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.