BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da Casnigo a Lipsia per il Covid, Felice incontra Mattarella e il Presidente tedesco

La visita a una rappresentanza dei malati ricoverati in Germania: "Il vostro paese - ha detto - è come una seconda madre, mi ha ridato la vita"

“Pensavo di essere stato rapito”. Felice Perani, 57 anni di Casnigo, è il primo paziente incontrato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dal suo omologo tedesco, Frank-Walter Steinmeier, durante la visita a una rappresentanza dei 44 malati di Covid-19 ricoverati in ospedali tedeschi e alcuni rappresentanti del personale sanitario.

Perani, ricoverato all’ospedale Papa Giovanni era stato trasferito alla clinica dell’università di Lipsia. Caduto in coma dopo essersi sentito male, il 57enne originario della Valle Seriana si era svegliato 15 giorni dopo e ai presidenti ha detto: “Pensavo di essere stato rapito. Vedevo persone incappucciate che non parlavano la lingua, ma mi hanno trattato come un fratello, come un figlio. Anche se non parlavo la lingua, mi parlavano con gli occhi”. Ha poi ringraziato la Germania: “È come una seconda madre, una madre putativa, perché mi ha ridato la vita”.

“Questo è qualcosa che mi fa piacere e mi onora” ha commentato Steinmeier, mentre Mattarella ha definito il racconto di Perani “una storia bellissima”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.