BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Perquisizione in condominio: in un garage scovati oltre 30 chili di droga

In casa di un condomino quasi un etto di hashish e marijuana, ma è nel box di un altro inquilino che i carabinieri hanno trovato l'ingente quantità di stupefacente: arrestato il proprietario, un 63enne.

Più informazioni su

Proseguono i mirati servizi di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti in pianura bergamasca dove i militari della Stazione e della Sezione Radiomobile dei Carabinieri di Treviglio hanno proceduto all’arresto di un uomo trovato in possesso di oltre 30 chili di stupefacente.

Nella tarda serata di martedì 15 settembre, infatti, a seguito di mirate indagini volte a contrastare l’illecita attività nell’area di Treviglio e dei comuni limitrofi, gli uomini dell’Arma hanno proceduto ad una prima perquisizione domiciliare a seguito della quale hanno rinvenuto circa 90 grammi di hashish e 5 grammi di marijuana in possesso di M.C., 45enne pregiudicato di Casirate d’Adda che nell’occasione è stato deferito alla Procura della Repubblica di Bergamo per l’illecita detenzione.

Nel proseguo della medesima attività di Polizia giudiziaria, nello stesso condominio, hanno proceduto alla perquisizione di un box auto di proprietà di un altro inquilino, B.C., 63enne di origine campana, operaio incensurato, dove è stato rinvenuto il grosso dello stupefacente sequestrato nella giornata di martedì, ben 30 chilogrammi di hashish suddivisi in 60 panetti di 500 grammi cadauno, nonché 50 grammi di cocaina, custoditi ed in parte occultati in alcuni borsoni.

L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, accompagnato in carcere a Bergamo.

Sono invece in corso ulteriori accertamenti volti a verificare la provenienza e la destinazione dello stupefacente che, visto l’ingente quantitativo e la specificità della sostanza sequestrata ed in concomitanza con la riapertura delle scuole, avrebbe probabilmente alimentato proprio quel mercato.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.