BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

È di Scanzorosciate, papà di tre figli, il 41enne annegato nel Garda

Oggi, lunedì, l'autopsia

È un 41enne bergamasco, di Gavarno Vescovado, frazione di Scanzorosciate, l’uomo annegato sabato nelle acque del lago di Garda. Manuel Sonzogni si era immerso per pescare in apnea mentre la moglie Sabrina e i tre figli erano sul gommone. A un certo punto, dopo aver preso un pesce, si era rituffato ma, con sempre maggiore preoccupazione, i suoi famigliari non lo vedevano tornare a galla. Hanno dato così l’allarme.

A Toscolano Maderno scattano i soccorsi. Sul posto arriva la Guardia Costiera a cui la moglie di Manuel Sonzogni spiega che il marito si era tuffato in acqua con muta, pinne e fucile subacqueo.

Il 41enne era riemerso per fissare un pesce appena catturato al pallone di segnalazione, al quale il sub era fissato con un cordino. Poi si è immerso una seconda volta. Il pallone si è mosso, come se fosse stato strattonato: forse è stato quello il momento in cui si è sentito male e si è aggrappato al cordino, strappandolo dal pallone.

Il corpo è stato recuperato sul fondale a 28 metri e mezzo di profondità e probabilmente le cause del decesso sono da imputare a un malore: lo spiegherà l’autopsia in programma lunedì 14.

Le ricerche e il recupero sono stati possibili grazie alla Guardia Costiera e i vigili del fuoco di Salò. Sul posto anche i sub del Nucleo sommozzatori dei Volontari del Garda.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.