BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Aperta la rotonda tra Malpensata e Campagnola: come cambia la viabilità

Vietate, per ragioni di sicurezza, le svolte a sinistra: ora per prendere quelle direzioni sarà necessario percorrere un nuovo anello

Più informazioni su

Oltre al nuovo sottopasso ciclopedonale tra Loreto e l’ospedale Papa Giovanni XXIII, l’altra grossa novità di lunedì 14 settembre per la città di Bergamo è stata l’inaugurazione della nuova viabilità alla rotatoria degli ex Mangimi Moretti, tra la Malpensata e Campagnola.

rendering rondòCome sarà la rotonda una volta completata

Un intervento atteso da tempo e che ha caratterizzato col suo cantiere tutta l’estate bergamasca: lunedì l’apertura ufficiale, dopo una corsa contro il tempo per il ripristino della terza corsia lungo la direttrice principale.

L’occasione per i lavori era stata colta proprio in corrispondenza della chiusura delle scuole, per ridurre al minimo indispensabile i disagi che, dato l’alto flusso di traffico, la zona inevitabilmente era destinata a subire.

L’intervento si inserisce nella più ampia riqualificazione dell’area ex Mangimi Moretti, complesso abbandonato dal 2005 che rappresenta uno degli ultimi “buchi neri” nel tessuto urbano della città.

Un progetto di riqualificazione, a firma dell’architetto Attilio Gobbi – presentato nel 2018 al Comune di Bergamo dalla Arki Srl, società proprietaria dell’area – che prevede la riqualificazione delle sponde del torrente Morla e del parco pubblico delle ex case Barca, oltre alla realizzazione di nuovi spazi commerciali e di un bar ristorante.

Al momento l’area è ancora sotto forma di cantiere ma, assicura l’assessore alla Mobilità del Comune di Bergamo Stefano Zenoni, sarà completata a breve.

Due, sostanzialmente, i punti salienti che caratterizzano l’intervento: la riduzione a due tempi semaforici e l’eliminazione delle svolte a sinistra.

“Per andare a Orio venendo dalle Valli o in centro provenendo dalla rotonda dell’A4 – spiega Zenoni – si deve uscire a destra e percorrere il nuovo anello che è stato costruito. Qualcuno ancora è legato alla vecchia logica e questo crea qualche problema. Al completamento di tutta la rotatoria andrà sicuramente meglio, poi ricordiamo che ci sarà una passerella ciclopedonale che collegherà i quartieri di Campagnola e della Malpensata”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da usiamo il cervello

    Un intervento che porterà nel quartiere almeno quattromila auto in più al giorno. Che si sommeranno alle migliaia di auto in transito in divieto nella ZTL di via per Orio. Nella totale indifferenza dell’Amministrazione Comunale.L’intervento velocizzerà (forse) il traffico sulla circonvallazione, ma aumenterà certamente le code nel quarriere. Avranno eliminato un “buco nero” ma aggravando la situazione del quatuere. Come dicono i veneti “peso el bacon del buso”. La toppa (l’intervento) alla fine risulterà peggio del buco (nero).