Salvini, tour bergamasco in vista delle elezioni: Almè, Cene e Sorisole - BergamoNews
Il 16 settembre

Salvini, tour bergamasco in vista delle elezioni: Almè, Cene e Sorisole

Tappa in mattinata in Valseriana, poi nei paesi dell'hinterland

Matteo Salvini sarà in Bergamasca il 16 settembre, in vista delle prossime elezioni comunali.

Il tour del leader leghista comincerà alle 9,30 in Valseriana, a Cene, storica roccaforte del Carroccio, per un incontro pubblico con i candidati in piazza Italia.

Verso le 11 farà tappa al mercato ad Almé, sempre per incontrare pubblicamente i candidati.

Salvini chiuderà la mattinata in piazza Alpini a Sorisole, dove incontrerà i candidati intorno alle 12,15.

leggi anche
  • In toscana
    Donna aggredisce Salvini: camicia e rosario strappati
  • Verso il voto
    Cene alle urne dopo la scomparsa del sindaco: Gusmini sfida Moreni e la Lega
  • Verso le elezioni
    Clusone, Gazzaniga e Sorisole, nessuna lista di centrosinistra. Il PD: “Non votate i sovranisti”
  • Verso le elezioni
    Sorisole, alle elezioni corsa a tre. Manca una lista legata alla sinistra
  • Verso le elezioni
    Sorisole, il candidato sindaco Stecchetti: “Inclusività e concretezza per cambiare marcia”
  • Verso le elezioni
    Sorisole, Vivi: “Tanti progetti in corso, mi ricandido per terminarli”
  • Verso le elezioni
    Sorisole, il candidato sindaco Baggi: “Puntiamo sul benessere delle persone”
  • Verso le elezioni
    Almè, Gelsomino: “Obiettivo fare comunità”; Bandera: “Continuare il lavoro svolto”
  • A toscolano maderno
    Tragedia nel Garda, annega a 41 anni mentre fa pesca in apnea sotto gli occhi della moglie
  • L'attacco
    Salvini: “In Lombardia 43mila alunni disabili, invisibili per il ministro”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it