• Abbonati
Collegherà gorle, scanzo e pedrengo

Iniziato il varo della passerella ciclopedonale sul Serio: “Momento storico”

I sindaci: "Opera attesa da decenni, consentirà a pedoni e ciclisti di transitare in sicurezza da una sponda all’altra del fiume"

“Un momento storico”. È iniziato il varo della passerella ciclopedonale sul fiume Serio, un’opera “attesa da più di 50 anni – ricorda il Comune di Gorle, che sui social ha pubblicato alcune foto dei lavori -. Come amministrazione, siamo contenti di aver portato a termine questo ambizioso progetto”. Di “pelle d’oca” parla invece il sindaco di Scanzorosciate Davide Casati: “Momenti come questi – concorda – rimarranno nella storia” dei paesi.

Un’opera importante che metterà in collegamento i Comuni di Scanzorosciate, Gorle e Pedrengo. La passerella, lunga 55 metri, ad un’unica campata, con un manufatto ad alta tecnologia e realizzato prevalentemente in un materiale ad elevata resistenza nel tempo (l’acciaio trattato “corten”), dopo il varo sarà per alcuni mesi monitorata per eseguire i collaudi. Una volta terminati, sarà accessibile a pedoni e ciclisti.

Varo passerella
Le foto dei lavori, pubblicate sui social dai Comuni di Gorle e Scanzorosciate
Varo passerella
Varo passerella

“Nei giorni di chiusura ci saranno dei disagi per raggiungere i Comuni della zona – hanno avuto modo di spiegare i sindaci di Gorle Giovanni Testa, Scanzorosciate Davide Casati e Pedrengo Simona D’Alba – ma gli accessi alla parte est dell’hinterland della nostra provincia saranno garantiti tramite Seriate e Villa di Serio utilizzando le strade provinciali. Chiediamo ai cittadini di portare pazienza, nella consapevolezza che quest’opera, attesa da decenni, consentirà a pedoni e ciclisti di transitare in sicurezza da una sponda all’altra del fiume, senza rischiare ogni volta di essere travolti dai veicoli in transito sullo stretto ponte esistente”.

L’auspicio dei sindaci è che dopo questo intervento Provincia e Regione mettano le risorse per risolvere il problema del traffico automobilistico, con la nuova strada di penetrazione da est e la realizzazione di un nuovo ponte a sud dell’attuale.

Il progetto della passerella ciclopedonale è stato curato dagli ingegneri Giovanni Zappa, Franco Melocchi e dall’architetto Attilio Gobbi, mentre la direzione lavori è stata affidata all’Ingegnere Roberto Testa e la coordinazione della sicurezza all’ingegnere Andrea Testa. Collaudatore è l’Ingegnere Marchetti.

L’opera, realizzata dalla ‘Cividini Ing. e Co. S.r.l.’ di Dalmine, è finanziata dai tre Comuni, dal Bim (Bacino Imbrifero Montano dei Fiumi Brembo e Serio) con un contributo della Provincia di Bergamo e con la partecipazione del Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca, quale stazione appaltante dei lavori e responsabile delle attività di cantiere.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Passerella
Gorle, scanzo e pedrengo
Nuova passerella sul Serio, ci siamo: “Opera attesa da anni per la sicurezza di pedoni e ciclisti”
Passerella
Da venerdì 11 a domenica 13 settembre
Nuova passerella sul Serio, tutto pronto: cambia la viabilità nel weekend
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI