BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, ecco l’attaccante: Lammers. E avanti col Papu, per il settimo anno

Dall'Olanda arriva una punta centrale e due anni fa nello stesso club dove è cresciuto de Roon. Gomez, no ai petrodollari arabi

Eccolo, l’attaccante che voleva Gasperini. L’Atalanta ha concluso l’acquisto di Sam Lammers, olandese come de Roon: giovane, ha 23 anni e arriva dal Psv Eindhoven. Ma il suo miglior rendimento l’ha ottenuto due anni fa giocando nell’Heerenveen (dove era stato ceduto in prestito), club dove per tre anni è stato anche de Roon, dal 2012 al 2015.

Lammers ha segnato 16 gol in 31 partite di campionato, più 5 assist e altre 3 reti nella Coppa olandese. Lammers è una punta centrale, forte soprattutto di testa, è alto 1,89 (Zapata è 1,86), calcia con entrambi i piedi e difende bene la palla nell’area di rigore, che è il suo spazio preferito.

Costa anche molto meno di Lasagna, che era valutato intorno ai 20-25 milioni, mentre Lammers tra i 7 e gli 8 e potrebbe arrivare a Bergamo già in questo fine settimana e essere a disposizione di Gasperini da lunedì. Va detto che l’attaccante olandese è stato frenato un anno fa da un infortunio al ginocchio ed è rientrato nel gennaio scorso, giocando 7 partite e segnando 2 gol fino a che il campionato è stato poi interrotto.

Toccherà poi a de Roon fare da guida al nuovo arrivato e aiutarlo a inserirsi tra i nerazzurri. Dove resta, come tutti a Bergamo speravano, il Papu: ormai, salvo sorprese dell’ultima ora (ma non succederanno) Gomez continuerà a vestire la maglia nerazzurra dell’Atalanta, società di cui è diventato il leader, il simbolo. Unico giocatore di Serie A incluso dalla Uefa tra i top della Champions League, per dire il valore del Papu. Che in effetti ha un po’ vacillato di fronte alla mega offerta degli arabi, se è vero che l’Al-Nassr sarebbe arrivato a 8 milioni, contro i 2 che percepisce Gomez all’Atalanta.

Ma, al di là dei soldi che pure contano molto (e un ritocco all’ingaggio probabilmente la società lo concederà), ci sono tanti altri motivi per cui il Papu preferisce continuare a giocare nella sua Atalanta: amatissimo dai suoi tifosi che se lo coccolano e gli hanno chiesto ripetutamente di restare e da una città dove sta benissimo. Sarà quindi per il 7° anno all’Atalanta e potrà presto salire sul podio nella classifica assoluta dei cannonieri atalantini, che vede al primo posto Doni con 112 reti e più lontani gli altri.

Cominelli secondo con 62, poi Bassetto con 57 e Denis con 56. Gomez è a 54, quindi vicinissimo al podio.

In sei anni nerazzurri ci sono per lui anche 67 assist, specialità (quella dell’ultimo passaggio) in cui Gomez contende in Serie A il titolo di re a Luis Alberto della Lazio. Ma naturalmente il Papu oltre ai gol e agli assist è il punto di riferimento indispensabile nel gioco dell’Atalanta, regista e tuttocampista. Ormai lo trovi ovunque e il Gasp scherzando ha rivelato: “Gli manca solo di fare il portiere e tra i pali tra l’altro è molto bravo, è un gatto”. Aggiungendo che, ovviamente, Gomez sta bene dov’è, al centro del gioco.

A questo punto sono quattro gli acquisti messi a segno dall’Atalanta: Miranchuk centrocampista-trequartista dalla Lokomotiv Mosca, Romero difensore centrale dalla Juve (via Genoa), Piccini esterno destro dal Valencia e Lammers dal Psv Eindhoven. Sono partiti invece Castagne (al Leicester), Tameze (al Verona), più alcuni giovani, al Parma potrebbero essere ceduti addirittura quattro, cioè Bellanova, Melegoni, Colley e Traore. Per ricalcare le orme di Kulusevski.

Ma non è finita qui, perché tornando agli acquisti dell’Atalanta potrebbe arrivare anche un altro esterno d’attacco: il croato Josip Brekalo. Ala veloce e dotato di un buon dribbling, Brekalo ha solo 22 anni, gioca nel Wolfsburg nella Bundesliga e nella Croazia: ha fatto anche gol nella partita persa dalla nazionale di Pasalic per 4-2 contro la Francia. È uno dei giovani più promettenti in circolazione.

Aspettando sempre un certo Ilicic, che di anni ne ha 32 ma talento e classe che tutti vorrebbero rivedere in campo. E sarà, allora, l’acquisto più bello dell’Atalanta.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.