BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cassazione: inviare foto hard con WhatsApp a minori è violenza sessuale

Respinto il ricorso degli avvocati di un uomo indagato per avere inviato messaggi e foto esplicite ad una ragazza invitandola a fare altrettanto

È legittimo contestare la violenza sessuale anche a chi invia foto hard via WhatsApp a un minore.

Lo ha stabilito la terza sezione penale della Cassazione, respingendo il ricorso degli avvocati di un 32enne indagato per avere inviato messaggi “allusivi e sessualmente espliciti” a una ragazza minorenne, assieme a una foto hard e alla richiesta di ricevere un’immagine dello stesso genere da lei “sotto la minaccia di pubblicare la chat” su un altro social e pagine hot.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.